Idee Preziose

Come si lavora il das?

Posted on: 31 marzo 2009


Ciao a tutti!

Ho notato che difficilmente si trovano fonti in cui ottenere informazioni riguardo la lavorazione del das e le differenze tra questa e le altre paste polimeriche. Niente pauraaaa!! Ci sono qui iooo!!!

das pasta modellabile

das pasta modellabile

Avete mai giocato col das da piccole? ..alle elementari, vi ricordate? Bene, adesso prendiamolo un po più sul serio e vedete quali grandi artiste diventerete!

Da poco ho imparato ad usare il das principalmente perché è economico e quantitativamente superiore ai panetti di fimo, cernit per non parlare del prosculpt! Parlando chiaramente, ultimamente (eh si, perché cambio passione ogni tanto :P) ho la passione dell’handmade ma non ho miliardi di euro da spendere per quantità minime di paste e per tutti i lavori che ho fatto, di capitale ne avrei dovuto spendere parecchio!

Quindi, care ragazzuole..imparare a lavorare col das, risparmia!

Tornando a noi.. ma da dove si comincia una volta acquistato?

Principalmente, bisogna dire che questa pasta ha alcune differenze rispetto alle altre (fimo, cernit etc..), essicca all’aria in quanto ricco di acqua (motivo per cui è anche più malleabile e morbido e non ha bisogno di lavorazione prima che diventi tale) ma ciò non significa che è assolutamente inutilizzabile e sconsigliabile, poiché, ahimè.. molte persone denigrano il suo utilizzo in quanto non pazientano nella sua lavorazione (magari mentre pasticciano devono cucinare..in questo caso, vi consiglio vivamente altre paste polimeriche!) o magari non ci hanno mai provato e lo credono impossibile! Oppure perché non sono riuscite in una creazione la prima volta e mollano la speranza!

Ma noi non demorderemo, vero?? Proviamo e riproviamo fin quando non riusciamo, giusto?? …perché tra noi e il das, chi deve averla vinta? Noiiiiii!!

Ma il das è bianco..e a me serve giallo, rosso, blu, magenta, viola, blu scuro, nero, marrone..tranne che biancoo!! Oddio, come si fa?

Ragazze non sapete quanto siete fortunate..sto per svelarvi un segreto che la mamma della mia trisnonna mi suggerì ma vi raccomando, non spifferatelo in giro!! Le TEMPERE!!!

Ma..tempere acriliche o normali?

Hehe..per rispondervi, mi sono informata sulla differenza delle due. Io utilizzo quelle normali, senza motivo particolare (uno forse c’è..perchè mamma quelle mi porta da scuola!) e non ancora sperimento quelle acriliche.

Posso dirvi però che quelle normali sono miscelate con acqua distillata, gli acrilici con resine particolari..praticamente non conosco differenza, appena proverò vi farò vedere le differenze!

Risolto quest’enigma..passiamo alla pratica

Innanzitutto io coloro il das PRIMA di utilizzarlo. Anche perchè se creiamo qualcosa con delle insenature e poi lo coloriamo rischiamo di farne uscire un pastrocchio. Bisognerebbe essere precisissimissime col pennello altrimenti non otterremo l’effetto desiderato! Poi non so, parlo di comodità e di miglior riuscita! Ciascuno è libero di colorare come e quando vuole! La gradazione di colore ottenuto poi varia dalla quantità di tempera che mettete. Potete quindi creare in questo modo un infinità di colori acquistando 5 colori di tempere(bianco e nero, magenta, giallo e blu) e 500 gr di das. Economico e semplice, no?

Ma essiccando all’aria, rischio che si formino delle screpolature!! Come risolvo?

Il das deve essere lavorato velocemente e con ciò non intendo che bisogna avere la clessidra alla vostra destra, potete impiegarci anche un ora, l’importante è tenerlo sempre “in movimento” cioè non potete tenere una pallina di das ferma per 5-10 minuti all’aria altrimenti in quel caso, si screpola. Quindi, per evitare ciò io non uso acqua, colla, argilla..no. Nulla di così complicato. Basta che o lo si lavora sempre con le dita, oppure, se dovete fare altro, lasciatelo in una bustina (io uso quella per alimenti) priva di aria.. e vi ritroverete il das morbido anche dopo 2 o 3 giorni! L’importante è che sia conservato SENZA ARIA.

Quanto impiega il das per asciugare?

Beh..più o meno qualche secolo se siete fortunate oppure si parla di millenni! Mannòòòòò!! Gia stavate andando via a gettare das e tempere?? Muhahahaha!
Io metto la creazione ad asciugare al sole quando possibile, tenete conto che è acqua che deve evaporare, niente di complicato! Dipende però soprattutto dallo spessore del lavoro fatto. Certo che se mettete ad essiccare una pallina e un petalo sottile, si asciugherà prima il petalo! Non c’è quindi un tempo preciso ma si vede chiaramente ad occhio la parte essiccata del das! A volte hanno impiegato un giorno, altri mezza giornata..dipende anche dal clima e dove la lasci asciugare! Se al sole, essicca prima!

Ma dopo tutte queste belle cose, quali sono i –contro- del das? E perché allora non viene utilizzato più del fimo, cernit, prosculpt?

- Dalla mia esperienza, paragonata alle persone che utilizzano solo paste polimeriche, posso dire che uno dei motivi principali per cui non viene utilizzato è perché si screpola facilmente. Ma ho spiegato come fare per evitare ciò.

- Un altro motivo può essere perché alcune tecniche utilizzate con altre paste polimeriche, non possono essere riprodotte col das. Perché? Il das è molto morbido e pieno di acqua e non è “fermo”, cioè se tagliate un pezzo di das e uno di fimo, noterete che il fimo ha più “scheletro”,ossia i colori non si tirano ma rimangono fermi, nel das quando lo tagliamo con un coltello notiamo che la parte scissa prende la forma dei denti del coltello per cui i colori (presumendo che abbiamo unito colori diversi ) si tirano uno addosso all’altro! Se non sono stata chiara, chiedete pure perché è un po complicato da spiegare :D


Per adesso è tutto, spero di essere stata esauriente, sono moooolto soddisfatta del das e continuo ad utilizzarlo, consiglio a chiunque di provarci e farmi sapere l’esito! Sarei molto contenta!

About these ads

265 Risposte to "Come si lavora il das?"

Essendo una ragazza un pochetto romantica, vorrei creare una sculturina da regalare alla mia dolce metà per la ricorrenza di “un anno”…la sculturina in questione è simbolica e apparentemente insignificante ma cercherò di rendera il più guardabile possibile…
UN MATTONCINO…ora mi chiedo…secondo te, cosa potrei utilizzare per creare quei buchi che all’interno ci sono!?c’è un materiale che non si appiccica al Das mentre asciuga e che, una volta “essiccato”, potrei togliere!??!?!

(grazie x i consigli utili e per aver trattato il “caso” a fagiuuuuuolo! ^_^)

ah…un’altra domanda al volo…una volta terminato il “mattoncino” devo ricoprirlo con qualche vernice trasparente specifica per farlo mantenere meglio nel tempo!? In tal caso sapresti consigliarmi qualcosa di efficace ed economico!?

Ciao LadyM.! Che piacere poterti aiutare!..vediamo, sei romantica quanto me quindi mi immedesimo abbastanza bene nella creazione che vorresti!
Posso dirti che se utilizzi la “tecnica del sale” dovrebbe risultarti l’effetto che desideri! Cos’è? E’ una tecnica utilizzata soprattutto col fimo, ma che anche col das e un po di pazienza in più si riesce a riprodurre. Prendi la quantità di das utile e la “immergi” nel sale grosso da cucina, premi abbastanza ma non troppo in modo che i pezzetti di sale aderiscano bene bene all’interno della pasta ma non troppo perchè deve esserti possibile eliminarli poi con una pinzetta. I pezzetti di sale forse è meglio se li togli prima che asciughi!..Poichè io non ci avevo mai pensato di creare un mattoncino (idea davvero originale, brava! :D) ti consiglio di provarci prima con una quantità minima e poi se ti soddisfa procedere nella creazione.
Come lucidare? Allora..per lucidare il das esiste il vernidas, una sostanza che trovi in qualsiasi negozio che tratta di decoupage/pittura etc (io l’ho visto all’auchan) il quale si passa una volta asciutto il das. Non conosco il risultato col vernidas perchè ho trovato una tecnica che mi soddisfa e non crea danni nel tempo sulla creazione..lo smalto trasparente. Le lucida una meraviglia e tutt’oggi non attira pelucchi, polvere ne altro!
Spero di esserti stata utile, se hai qualche altra domanda chiedi pure! :D Ciao!

ma grazie!idea geniale quella dei granelli di sale per rendere realistico il mattoncino!!!
Io più che altro mi ponevo il problema dei buchi grandi all’interno del mattone…vorrei un risultato tipo questo http://fspmaster.humnet.unipi.it/anteprima.php?id=27 (spero non sia spam, ma dubito dato l’argomento trattato, in caso contrario autorizzo la soppressione del link!) e quindi mi chiedevo se qualche materiale in particolare mi potesse esser utile nella creazione dei buchi…
tu pensi che “un’anima di cartone” avvolta da carta da forno sia una cosa assurda!?

Mhm..di materiali in particolare non credo ne trovi facilmente in giro! Dovremmo trovare una soluzione, risparmi e perdi meno tempo ad andare in giro a chiedere!Quindi, se parli proprio di fori potresti modellare un cartoncino (rigido che riesce a trapassare senza sformarsi) e piano piano formare i buchi.. o altrimenti, ho pensato che potresti cercare qualche utensile quadrato in alluminio o ferro, quelli che si trovano in giro per casa insieme ai cacciavite, chiavi inglesi etc..o ancora usa una matita/penna/colore con l’estremo opposto alla punta quadrata..! Mhm..non mi viene in mente più nulla, ma quanto deve essere grande il mattoncino?

Ah ho dimenticato di dirti, riguardo la tecnica del sale grosso, una volta fatto aderire al das, puoi anche non toglierlo ma lasciarlo direttamente asciugare. Questo perchè il das, essendo acquoso scioglie il sale che invece assorbe l’acqua e ti restano solo i “fossati”! :D

Ma ciaaaaaaao!
Ho optato per la soluzione “muro”…ho usato la tecnica del sale anche se ho notato che ci ha messo davvero taaaaaaanto ad asciugare!
Premetto che è la prima esperienza e, non avendo nemmeno così tanti gg a disposizione ho dovuto improvvisare direttamente il lavoro finale…l’unica nota negativa è che si son staccati alcuni mattoncini e ho usato della colla che spero regga il tutto!
Dopo di che, ho trovato del compensato, da utilizzare come base, e delle erbette di plastica che ci appiccicherò su (sperando che si insollino)…un porta piatti di plastica trasparente sorreggera il “muro”….
speriamo che venga apprezzato almeno un minimo…dopo tutto il lavoro e le ore spese !
(…non pensavo fosse così arzigogolato come pensiero, da realizzare!)
Comunque i tuoi consigli mi son stati davvero utili, ancora grazie!
Entro stasera dipingerò il tutto con le tempere e deciderò (anche in base al tempo) se rivestire il tutto con una vernice trasparente!

Ciao!! Oddio che lavoro che hai fatto, soprattutto per essere il primo!! Sarà venuto bellissimo e di sicuro la tua metà apprezzerà!..ci hai messo impegno e soprattutto ingegno, quello che più adoro del fai-da-te! Poi l’amore e la passione che hai messo ti premieranno, stanne sicura!! :D Mi fa molto piacere esserti stata d’aiuto, se hai altre domande/consigli/proposte non esitare, ti ascolto! :D ciao e tanti auguriiiiiii!!!

si può vedere la creazione? così anche io mi faccio una idea ciao ^^

Ciao e grazie per i tuoi buoni consigli!
Anch’io devo fare un oggettino per il mio ragazzo, un portafortuna da mettere sulla moto per le gare!
Volevo fargli un piccolo casco!mi piaceva tanto l’idea ma sarà un pò complicato realizzarlo visto che è la prima volta che uso il Das!
Di solito creo con la creta o con la pasta di sale…ora seguirò i tuoi consigli e provo a piccole prove a realizzare il mio oggettino!
Ti farò sapere come finirà!
Cate

Ciao Cate! Sai che anche a me piacciono le moto?hihihi..non le guido perchè sono pesanti e si e no arrivo con i piedi per terra! Sono portata più per la bici hahahaha!
Sai cos’ho pensato per il tuo casco porta-fortuna? Siccome è una bella idea ma è un pochetto complicatuccio da fare (ma niente impossibile!!), io direi di dargli solo la forma di un casco, poi ci fai delle incisioni a seconda del tema che hai in mente. Una volta asciutto lo dipingi con le tempere. Stai molto attenta, per evitare pasticci fai le incisioni un pò più larghe e usa un pennello molto sottile! Per fare la visiera trasparente invece puoi usare della plastica trasparente (tipo quelle pellicole che si mettono come protezione di schermi quando acquisti un telefonino) oppure della carta alluminio sulla quale puoi dipingere una “virgola” azzurra per dare l’idea della luce che si riflette sul vetro. Ti consiglio però di incollare la visiera (al lato interno del casco)una volta asciutto il das e per dare più rigidità all’alluminio(nel caso utilizzassi questo) prova a passare un po di colla vinilica sul lato B (il lato dove lo incolli)!
Se hai dubbi o altro, chiedi pure! :D

Ho fatto il casco! Speravo in un risultato migliore ma essendo il primo esperimento non mi lamento!
Ho però un dubbio su come colorare la pasta: cosa intendi quando dici che colori il Das prima di utilizzarlo??
Grazie per l’idea della visiera! Adesso cerco in casa un pezzetto di plastica che non uso e gliela fisso sopra!

Bene! Per colorare il das prima di utilizzarlo, lo “impasto” con le tempere, cioè significa che creo il colore che desidero e poi ne metto una quantità sul das e lo lavoro in modo che il colore sia omogeneo. Questo se avevi in progetto un casco a tinta unica, cioè di un solo colore. Se è a più tinte, essendo piccolo e difficile da comporre, ti conviene prendere un pezzo di das, dare la forma di casco, incidere dei disegni-righe-scritte (dipende dal design che hai in mente) e poi quando è asciutto colorarlo con i pennelli e tempere.
Se hai altri dubbi sono qui :D

Ho provatoanch’io ad impastare il Das con la tempera ma veniva un colore sfumato non omogeneo..ma questo per un altro lavoretto che avevo in mente!
Il casco è quasi ultimato, ora sto incollando la visiera che ho ricavato dalla plastica di una bottiglia vuota!ma faccio fatica a tenere insieme i due pezzi, la visiera si stacca!
Hai in mente altri particolari che posso aggiungerci?
Grazie!

Forse perchè la plastica della bottiglia è troppo rigida e non si adatta alla curva del casco che magari è più larga! Comunque tu prova, in ogni caso, cambia tipo di visiera!
Riguardo il colore..se il risultato era troppo chiaro o scuro basta aggiungere altra tempera, poi devi lavorare bene la pasta tra le mani in modo che non ci siano all’interno parti incolore!
Altri particolari che potrei suggerirti sono solo quelli riguardo la fantasia del colore! Facci delle incisioni con un taglierino e poi dipingile, oppure scrivici dietro le tue e le sue iniziali! Se mi viene in mente altro te lo dirò! :D

ciao hamamelide!

complimenti per il vostro blog! finalmente qualcuno che si occupa anche del das…
sono qui per chiedervi un piccolo suggerimento.

anch’io ho provato a realizzare delle perline con il das. dopo aver provato come tu dici a mischiare i colori, senza ottenere grandi risultati a dire il vero, ho provato a dipingere le mie perline gia essiccate con lo smalto per unghie, in particolar modo con gli smalti colorati perlati. l’effetto non è niente male! e per renderle più particolari ad alcune ho applicato a decoupage dei ritagli di tovagliolo che hanno un effetto trasparente..

il mio problema è che non so come “verniciare” le mie perline. ho provato con una vernice trasparente lucida per decoupage che avevo già in casa, ma ho constatato che rimane appiccicosa, tanto che mi è capitato che qualche perlina si è letteralmente attaccata al tavolo dove l’avevo poggiata e nel prenderla un pezzettino del rivestimento è venuto via.

potete suggerirmi voi qualche vernice che non dia questo tipo di problema?

grazie 1000!

Ciao Filomilena! Allora io non ho mai usato vernici particolari quindi mi dispiace di non aver provato a ” sperimentare” la vernice per decoupage e consigliare di non utilizzarla col das in quanto,da come dici, non adatta poichè appiccicosa e poco affidabile nel “conservare” la creazione. Ti avrei evitato di rovinare una tua perlina! Non ci avevo mai pensato, poichè io di decoupage non me ne intendo (si e no applico con la colla vinilica qualche disegno di tovagliolo come hai fatto tu su scatoline regalo! hihihihi).

Comunque, hai provato con il vernidas? E’ una vernice trasparente specifica proprio per il das! Costa poco e la trovi in qualsiasi negozio che tratti di fai-da-te.

Grazie per i complimenti al blog, cerco di trasmettere tutto quello che so poichè, anche io cercavo consigli sul das e come utilizzarlo ma sempre con esiti negativi. Quindi se mi trovi impreparata su qualche argomento è perchè ancora non “sperimento” oppure non c’ho proprio pensato! Ecco perchè io sono utile a voi come voi lo siete a me! Quindi, ringrazio anche io te per avermi scritto, abbiamo imparato entrambe una cosa in più!
Per altre domande, non esitare! :D

uhmmmmm molto interessante, non so bugiarda MOLTO ECONOMICO per incominciare :-)))
Volevo chiederti il das una volta finita la creazione può stare all’aperto?? o va a finire, che mi si rovini del tutto??
Oppure se volessi creare delle forme uguali in quantità industriali, posso usare il das per creare lo stampo?
O una volta finito il lavoro è meglio non pacioccarlo più??
scusami eh se ti faccio tute ste domande, ma se volessi incominciare afare qualche mia creazione, vorrei capire già se parto in modo sbagliato in partenza :-))

Ciao Tania alias scarabocchietta_t ! Grazie innanzitutto dei complimenti! :D
Allora..per cominciare, visto che sei agli inizi, il das lo trovo un buon punto di partenza (ma anche la pasta al sale, quella di ceramica, etc. che forse sono anche più facilmente lavorabili :D). Innanzi tutto, è buono sapere che il das essicca all’aria quindi una volta compiuta la creazione, qualsiasi essa sia bisogna lasciarla all’aperto. Quindi, all’aria non si rovina! ..a meno che non la esponi al vento, pioggia, sole, neve etc..immagino che col tempo in questi casi si rovini.
Mi chiedevi del das come stampo. Certo che si può! Una volta seccato, il das è durissimo! Lascialo anche per più di un giorno all’aria, per evitare che si possa deformare o rompere, cosi sei sicura che è ben asciutto!
Comunque, al di là di tutti i consigli che io possa darti, lavorare il das non è cosa semplice, quindi comincia ad impasticciare e piano piano prenderai manualità!
Non parti mai nel modo sbagliato, tranquilla.. già il fatto che c’è voglia di cominciare è una cosa positiva, la volontà e la pazienza sono cose fondamentali! ..a parte la fantasia :D
P.S– sono curiosa di vedere la tenda intera!! Sarà effettivamente un’impresa e mi auguro che tu abbia la porta piccola hahaahahah :D
…chiedi pure quando hai dubbi, tutte le domande che vuoi!
Un saluto!!!

oopssssss .. scusami ho dimenticato di salutare ciao un sorriso e grazie dei consigli
tania alias scarabocchietta_t”

Ciao , ma che piccole ho due balconi con tre finestre per ognuno :-((((((((((((((((
però credo anche io non sia male :-)))
Ma forse ho bisogno del fimo, ovviamente starà esposta e tutte le intemperie :-(( almeno per quelle estive e da me e come se c’è vento uffina. Va beh vorra dire che inizierò con i fermagli delle tende :-))
Il lavoro in fiat se mai mi riuscirà di fare dei lavoretti discreti, ma sai quante madame comprerebbero hihiihihi
Dai scherzo cmq voglio imparare per arrotondare sicuramente, e poi credo sia un bel hobby :-))
Io solitamente disegno, ma non sono proprio brava :-P
ciao buona giornata
Ti farò sapere :-))
grazie di tutto

Hahaha..allora devi cominciare adesso per vedere se riesci a finire per giugno del prossimo anno! Scherzo ovviamente :D
Usare il fimo?! … sul piano economico, risparmieresti comprandola direttamente! Se poi è una soddisfazione personale che vuoi raggiungere è un’altro discorso. :D

Mi sa che hai regione :-))
cmq ci proverò grazie buona notte

Ciao, io da domani faccio l’animatrice in un centro vacanze e sono l’incaricata dei lavori manuali, stavo cercando informazioni sul das e ho trovato questo post molto interessante.
Avevo intenzione di far pastrocciare un po’ i bimbi col das, dunque pensavo di fare formine varie, scodelline, e anche perline per fare dei braccialetti…per colorare il das tu dici di usare le tempere, ma questo vuol dire mescolare e e amalgamare e modellare una quantità di das con la tempera finchè questa quantità non raggiunge una colorazione omogenea?
O c’è un altro modo più veloce per colorare il das?O comunque si può colorarlo una volta finito e asciutto l’oggetto in questione, giusto?
Infine volevo chiederti se sia necessario per mantenere la malleabilità e la morbidezza del das dell’acqua, in quanto suppongo che ai bimbi prima di andare a formare qualcosa vorranno rigirarsi per una po’ di tempo il das in mano e pasticciare un po’ e non vorrei che ilo das stando troppo all’aria si seccasse, quindi, serve acqua?
Grazie per i consigli, un bacio,
Antonella

Ciao Antonella.. allora gradualmente rispondo alle tue domande!
Il das è una pasta che si essicca all’aria e abbastanza facilmente e soprattutto in estate col sole forte! Per evitare che si screpoli, o continui ad amalgamare tra le mani la porzione di das in modo che rimanga morbida oppure elimini la parte più esterna che si è indurita (con un po di pazienza!). A me l’acqua non ha mai risolto grachè, perche quando ha cominciato a seccarsi, è molto difficile riammorbidirlo. Ma tu prova a bagnare un dito nell’acqua e passarlo sulla superficie secca del das. Mal che vada, come ti ho detto sopra, elimina le parti esterne piu secche! Ma i bambini generalmente la tengono tra le mani a tritarla ritritarla e stratritarla..non dovrebbe seccarsi nelle loro mani! :D In ogni caso, c’è rimedio!
Come colorarlo?
Ti consiglio, con i bimbi, di colorare la pasta prima di modellarla. Poiche consumerebbero meno tempera, combinerebbero meno pastrocchi (in genere sono poco fermi con la mano), utilizzerebbero la tempera colorata gia pronta ed immagino sia piu fantasioso per loro, rispetto ad un “cestino di fiori” incolore.
In un quantitativo di das puoi mettere quanta tempera vuoi..il colore amalgamato sarà sempre omogeneo! Ciò che ti cambia, è l’intensità del colore che varia appunto, dalla quantità di tempera proporzionata al das. In una noce di das amalgamerai una noce di tempera. Se metti un quantitativo di tempera inferiore, il colore risulterà più chiaro, se superiore alla quantità di das, il colore risulterà più intenso e scuro. In questo modo, quando il das sarà asciutto, il colore complessivo risulterà schiarito (è normale, con l’acqua nel das che evapora anche un tot di acqua nella tempera evapora).
Una altro modo è quello di colorarlo alla fine, a creazione finita e ben asciutta. Con pennelli etc. Ma non lo trovo idoneo per i bambini, non rispetterebbero i margini!
Spero di aver risolto i tuoi dubbi, nel caso..chiedi!

Volevo realizzare un bruciatore per oli essenziali a forma di stufa a legna col das.
Volevo sapere se il das, una volta indurito, resiste alla temperatura di una candela.
Il contenitore per l’olio essenziale ovviamente non è in das ma una piccola “pentola” in metallo, metre il supporto lo vorrei fare col das.

Ciao Marcello!
Non ho mai avuto un idea cosi ma penso che, andando ad intuito, il das asciutto a contatto con una fiamma possa annerirsi. Ma solo le pareti o la circonferenza esposta alla fiamma! Ho appena fatto una prova facendo aderire una fiamma al das asciutto..e in effetti annerisce un po, se pero il contenitore è al centro e la fiamma non è a contatto diretto con le pareti penso impiegherebbe piu tempo ad annerire?! Non sono sicura..ho solo la certezza che annerisce :D! Se pero colori di nero lo di marroncino la “stufetta” .dovrebbe mimetizzarsi, no? hahahaha
Non so se ti sono stata d’aiuto, spero almeno in minima parte! Per altri dubbi, chiedi pure!

io uso il das gia colorato…!!! l’ho comprato all’auchan ad 1.80 a panetto… ogni panetto è di 150 gr.. baci…!!

Anche io compro all’auchan il das bianco e ho visto che ci sono in commercio anche panetti già colorati da 150gr, come dici tu. Pero ciò che non mi ha convinto ad acquistarli è innanzitutto la non varietà di colori..ce ne sono alcuni e non di tutti i tipi (non so se ciò dipende dall’ipermercato o è la casa madre che non ne fa) e la non-convenienza a disparità di prezzo. Comprando quelli gia colorati, se volessi prendere solo i colori primari (sono 5: giallo, blu, rosso, bianco e nero) spenderei 9,00 euro per 1,80 ciascuno. Ed ho solo 750gr di pasta. A parità di peso comprerei 13 panetti di fimo e nei colori più bizzarri! A parità di prezzo invece, comprerei un panetto in più di fimo, 6 per intenderci!
Quindi questi calcoli mi hanno spinta a comprare 5 tempere base di qualità molto buona e 500gr di das bianco che costerebbe 2,50/3.00 euro, a seconda di dove si spende! In totale me la caverei con 7-8 euro avendo tutti i colori che voglio! ;)
Comunque, ciò dipende dalle possibilità e dai gusti di chi ci lavora perciò io ti ho spiegato il mio motivo! Buon lavoro e non esitare a commentare per qualsiasi cosa! :D

Ciao Hamamelide!
Finalmente qualcuno che si occupa del das :) ho trovato questo blog cercando qualcuno che manipolasse questa pasta modellabile… ed eccomi qui!
Mi inserisco in questo commento perchè anch’io uso il das color. Trovo che si presti benissimo alla creazione di diversi oggetti, i colori si mescolano facilmente tra loro, non si screpola, non è neccessario utilizzare continuamente l’acqua, ma solo un po’ per unire i pezzi di pasta tra loro, è molto resistente (prova caduta di diverse mie creazioni superata!) e non sporca. Per ogni panetto da 150 gr spendo euro 1,5 e per avere la stessa quantità di fimo spenderei il triplo e dovrei utilizzare anche il forno. Aspetto un tuo commento e spero dia un’occhiata alla mie creazioni.
Saluti e complimenti per il tuo blog!!

Ciao Valentina, mi hai incuriosito con il das color, ho visto le tue creazioni (brava, in particolar modo le cornici mi son piaciute tanto!) e adesso voglio provarlo anche io. Ho sempre utilizzato il das normale, ma da quanto dici quello color è migliore, un “impasto” diverso!? Appena andrò all’Auchan ne comprerò un pò! Un grosso Bacione!!!

Ciao, sono contenta che abbia visitato il mio angolo creativo!
Si, l’impasto è diverso dal das classico, quest’ultimo risulta fibroso, mentre il color è più simile al pongo o alla pasta di mais. Non ho mai usato il cernit o il fimo e, quindi, non posso far paragoni a riguardo, ma di sicuro col das color non è possibile ricreare le murrine, anche se rispetto al das classico i colori si “addossano” molto meno.
A presto! Valentina

il das una volta asciutto resiste ad alte temperature? cioè lo posso usare come uno stampo per il piombo?

Ciao Fabio. Il das innanzitutto si asciuga all’aria quindi a T 36-38 (ad esempio in questi giorni) se messo al sole si asciuga molto velocemente. Io ho provato a cuocerlo con il fimo a 110 °C per 20 min ed era abbastanza secco (dipende sempre dallo spessore). Non credo proprio quindi che resiste a temperature alte (e per alte intendo dai 200 °C in poi..), non è ideale quindi come stampo da cottura poichè si brucerebbe.

Ciao hamamelide, posto qui proprio perche ho letto “alte temperature”. Ho letto per benino il tuo blog, molto interessante, mi ha tolto molti dubbi sul das e dato delle ideè per regali da anniversario.. Ero però anche alla ricerca di un materiale che modellabile molto facilmente anche in piccola scala (per incidere dettagli o per creare piccole parti) possa resistere ad alte temperature. Fra gli altri di cui parli ne esiste uno? Se non è cosi ne conosci? Sicuro di una tua risposta ti faccio ancora i miei complimenti x il blog.
Marco

Ciao Marco, le paste modellabili che ho descritto nel mio blog non sono adatte a subire una cottura ad alte temperature. Massimo il fimo che cuoce a 110/120 °C ! Non mi hai detto cosa intendi per “alta temperatura” ma tra quelle che conosco sicuramente c’è l’argilla che è una pasta molto malleabile e la cottura è sui 950°C oppure la terracotta o la porcellana la cui cottura si aggira sempre intorno ai 900°C. E’ possibile comunque scolpire tutti i dettagli che vuoi con queste paste!
Spero di averti aiutato, per altri dubbi non esitare a chiedere!

ciao, io vorrei creare una “casetta” con il das. Avevo pensato ad un pezzo di compesato, come base, metterei erba sintetca per fare il “prato” poi metterei il cancello ecc… insomma come una casa vera, solo in miniatura. il tutto in circa 50×50 cm…. tu hai qualche idea?

Ciao Mithz.. la difficoltà forse è nel comporre la casetta, l’idea che avrei è quella di modellare prima tanti rettangoli o quadrati e poi assemblarli insieme una volta asciutti e dargli una forma di casa. Sopra poi aggiungerei finestre, porte, balconcini etc.. In questo modo ti renderesti il lavoro più “semplice” se pur complicatuccio di suo! Riguardo al compensato, puoi tranquillamente utilizzarlo come base, proprio secondo la tua idea..e coprirlo con dell’erbetta sintetica, delle piante (finte magari) e un cagnolino che si diverte a romperle! :D Buon lavoro, se hai altre domande sono qui!

Ciao. io vorrei creare una zucca di Halloween porta lumino con il das. Avrei pensato a una base tonda nella quale apporre delle stecche di fil di ferro per sorreggere gli spicchi della zucca. Che ne pensi? Dammi qualche idea per favore

Ciao Stefania! Allora.. io farei cosi: prendo un palloncino gonfio quanto la grandezza della zucca (la grandezza che piu ti piace ), con un pennello lo ricopro di vinavil diluito in acqua e carta assorbente e lo lascio asciugare per qualche giorno. Una volta ben asciutto buco il palloncino dentro e mi resta una palla solida ma su cui riesco a ritagliare i triangolini degli occhi e la bocca e non dimenticare di fare un buco circolare, all’apice del palloncino, per infilare la candela!. Una volta fatto ciò, ricopro il tutto con uno strato sottile di das (in modo che non ci impieghi troppo ad asciugare), buco al momento stesso (non devi lasciarlo asciugare) gli occhi, la bocca e l’ingresso della candela e faccio, con qualche aggeggio che mi trovo a portata di mano, la forma degli spicchi laterali per tutta la circonferenza della zucca.
E’ lunga la cosa però non avrei altre idee per fare una zucca 100% handmade e in das!!
Spero di averti dato un’idea giusta! ;) Buon lavoro!!

Ciao, anzitutto grazie del consiglio. Mi sono messa subito al lavoro, però devo riconoscere che una volta asciutta la palla di carta, non veniva molto bene ricoprirla con il das. Allora ho preso un altro palloncino rotondo, l’ho gonfiato e poi l’ho ricoperto con uno strato di das. E’ stato un pochino difficoltoso ma alla fine ho vinto io! Poi ho fatto gli occhi, il naso e la bocca con un coltellino; nel retro della palla-zucca ho fatto una fessura per mettere la candela e sopra ho modellato un picciolo. Poi con un attrezzo per il das ho fatto le righe degli spicchi. In somma è venuta proprio bene e dire che non lavoravo il das da quando ero alle elementari.
Ti mando un bacio Stefania.

Ciao, anzitutto vorrei ringraziarti per il consiglio. Mi sono messa subito al lavoro ma devo riconoscere che rivestire la palla di carta con il das non veniva benissimo. Allora sai che ho fatto? Ho gonfiato un’altro palloncino e l’ho rivestito direttamente con il das. Ho intagliato gli occhi, il naso e la bocca, nel retro ho intagliato una finestrella per mettere la candela e all’apice ho modellato un picciolo con delle foglie. Insomma è venuta carina!! E oltretutto mi sono divertita un sacco a farla: mi sembrava di essere tornata indietro nel tempo. Penso che realizzerò altre cose con il das. Baci Stefania.

Wow che bello! Mi fa piacerissimo che sei soddisfatta della tua zucca creativa! Bravissima!
Col das come vedi è possibile creare tante cose, solo con un po di pazienza in più!
Ciao!!

ciao a tutti,complimenti per il blog!
da oltre 5 anni utilizzo il das per costruire le case del mio presepe artistico in stile siciliano (che è una variante meno sfarzosa del presepe napoletano).
il risultato è soddisfacente e ultimamente ho scoperto che si ottiene un effetto abbastanza realistico rivestendo le facciate delle case con ghiaietto di fiume e das.

L’unico problema di questo materiale è che sporca troppo le mani.
Per quanto riguarda i tempi di asciugatura,un consiglio che do è di tenerlo in posti molto aerati..attenzione alla luce diretta del sole lo lo fa spaccare.

CIAO CIAO VOLEVO CHIEDERTI UN CONSIGLIO. MA SECONDO TE UNA VOLTA ASCIUTTO IL DAS LO POSSO METTERE DENTRO L’ACQUA.. CIOE METTERLO DENTRO UN ACQUARIO?… CIAO CIAO SCUSA IL DISTURBO…

Ciao Marco..no, l’acquario non è un ambiente favorevole al das. Ti spiego perchè. Il das di suo contiene una percentuale di acqua e quando si asciuga all’aria questa evapora. Se lasci il das in acqua, la riassorbe e si ammorbidisce (non come allo stato iniziale ovviamente) e si puo spaccere, perdere la forma etc. Quindi non ti consiglio l’acqua come amica fedele del das!
Se hai altri dubbi, scrivi pure! Ciao!!

ma se io poi lo rivesto con dello smalto in teoria no dovrebbe passare piu nulla giusto?

Dovresti utilizzare uno smalto trasparente specifico che protegga il das dall’acqua.. non saprei quale, se cerchi nei negozi di hobbystica dovresti trovarlo. Ti consiglo comunque di provare ad immergere un pezzo di das per prova, tienilo per 3 o 4 giorni e poi procedi se è il caso! :D Fammi sapere ti raccomando!

Ciao! Vorrei realizzare degli orecchini e bijoux in genere con il das colorandolo con le tempere.. Ho paura però che il das non sia adatto a questo genere di cose, cioè indossandole sotto la pioggia o sotto il sole magari il das non è tanto resistente come invece potrebbe esserlo in fimo, cosa ne pensi? In più ti volevo chiedere un’altra cosa, come si sigillano i lavori finali fatti con il das? Ho sentito dire che il vernidas da problemi per quanto riguarda il colore, lo rovina.. non so, non ho mai creato niente con nessun tipo di pasta, sto solo facendo le ricerche per vedere dove indirizzarmi! Grazie mille per la tua attenzione!

Ciao Alessandra, come puoi vedere ho creato molti bijoux in das e li indosso comunque da tempo. Non si rovinano se stai attenta! Il fimo è “plastica” e anche se lo immergi nell’ acqua non si rovina come farebbe il das! Ma se indossi degli orecchini di das quando piove, non è certo problematico! Esistono comunque delle vernici che proteggono le creazioni e le lucidano allo stesso modo. Il vernidas non lo trovo eccezionale perchè col tempo attira pelucchi e polvere difficili da togliere. Esistono in commercio tanti prodotti che costano anche meno ma che hanno una qualità maggiore. Di mio, ti consiglio di cominciare col das, puoi permetterti di sbizzarrirti di più e con costi contenuti. Passa al fimo quando hai imparato a “manipolare” le paste modellabili! Ovviamente, sono scelte soggettive!
In bocca al lupo per le tue creazioni!

ciao..vorrei iniziare a lavorare il das anke io..e volevo farti una domanda….dopo ke prepari il lavoretto e lo lasci asciugare…il das potrebbe rompersi facilmente??? se si come posso evitare questa cosa???

Ciao Manuela! Innanzitutto dipende dallo spessore del das. Uno spessore piccolo è più delicato. Una volta asciutto, non tanto facilmente si rompe, basta porre la giusta attenzione. Purtroppo non esiste soluzione di fabbrica che possa far evitare la rottura di oggetti in das (come per qualsiasi altro oggetto) se non fai attenzione a dove lo poggi, a non farlo cadere troppe volte etc etc. Comunque non si spacca facilmente, stai tranquilla!
Per altri dubbi chiedi pure! Ciao!!

Ciao ham!

Allora, io ho deciso che voglio creare un Geco col das, come regalo di natale ad una mia cara amica…il geco rappresenta l’amicizia indissolubile e così mi è venuta questa idea =))
l’unico problema è che non ho mai lavorato il das e siccome non è semplice ciò che voglio fare, avrei bisogno del tuo aiuto passo passo ^^
Innanzitutto io pensavo che sarebbe meglio fare diversi pezzi…prima il corpo con la testa e poi con altro das fare le zampette e la coda.. poi incollarle al corpo con l’attak..tu che dici? poi ho comprato i colori acrilici che mi sono stati consigliati da molti… però non so proprio come fare la forma di corpo e zampe!!! Non voglio che esca una schifezza… mi aiuti? grazie un bacio!!

Ciao Elisa.. allooora, è un’idea molto carina ma devo dire davvero complicatuccia! Penso di aver capito che l’animale lo vuoi riprodurre in rilievo, in 3D e non piatto. Ok, questo lavoro col das richiede un po di pazienza ma puoi riuscirci tranquillamente. Prendi un pezzo di das, lavoralo un po tra le mani e comincia a modellare il corpo, compreso di coda (se la fai sottile avrà piu un bell’effetto..ma attenta, è la prima a rompersi :P). Con uno stuzzicadente intaglia tutti i particolari che vuoi, puoi “abbellirlo” per renderlo più simpatico.
Poi tocca alle zampe..sono più sottili e hanno 5 dita (se non erro) e l’apice di ciascun dito puoi arrotondarlo, così tanto per scherzare un po.. Finito ciò lascia asciugare il tutto e poi come hai già detto incolla con il super attak. Ti raccomando di lisciare la superficie molto bene in modo che non ci sembrino i solchi tipici del das!
In ultimo divertiti a creare gli occhi, magari 2 palline che sporgono dalla testa e un pallino nero più piccolo attaccato ad essi.
Per farti capire, ti linko un immagine (ti usciranno tante immagini e una di queste è il geko, perchè sono degli sfondi ma mi è piaciuto tanto l’immagine ed è simpatico come regalo): ( http://images.google.it/imgres?imgurl=http://www.babinokia.com/UPLOADS/immagini/immgtemi/niimai_geko.jpg&imgrefurl=http://www.babinokia.com/themes-for-3rd-editon/themes-gallery-2/&usg=__fvbJLQRYNRQ2jlF-o6IFieiv-Gc=&h=416&w=352&sz=146&hl=it&start=8&um=1&itbs=1&tbnid=IHZQzGby2j3NdM:&tbnh=125&tbnw=106&prev=/images%3Fq%3Dgeko%26hl%3Dit%26sa%3DN%26um%3D1 )
Buona Fortuna!! Se hai ancora dubbi chiedi pure!

ciao,complimenti per le spiegazioni,io il das lo uso x farmi le copie x le carene delle minimoto che poi una volta che si e seccato uso la vetroresina sulle forme che ho fatto col das e vengono che è una meraviglia, pensa che ora sto facendo le forme dei parafanghi della macchina, una volta che si e asciugato bene uso la vetro resina,cosi poi non spendo soldi a comprare i parafanghi originali che costano un botto,hehehe che furbo.

Ottima idea kabir! ;)

Ciao. Vorrei sapere: ma per colorare il das e poi lavorarlo metti la tinta nel das e fai come un impasto che si amalgami con il colore?

Si Helga, esatto..nell’articolo su come colorare il das do tutte le indicazioni riguardo l’argomento! ;)

inoltre: vorrei attaccare i pezzi di das fra loro quando sono asciutti: che colla posso utilizzare? e se voglio mettere delle perline? le devo mettere quando la pasta è morbida facendo pressione, ma senza colla reggono?

Ti consiglio di mettere le perline facendo una leggera pressione sulla pasta morbida, tanto per far aderire le perline al das, ma una volta asciutto fagli una passata di colla perchè si staccherebbero facilmente! In bocca al lupo! Se hai altre domande, chiedi pure ;)!!

ciao! ma che colla usare? va bene il vinavil?
ho creato con la mia bambina dei quadretti con base di das e ci ha incastrato paiettes e perline…reggeranno senza colla col tempo?

Ciao Simona! Io come colla uso l’attack perche resiste e incolla tutto! Il vinavil non garantisce quella resistenza nel tempo ed è piu adatta per la carta e cartone!!

ciao… io ho lavorato spesso con il das, ma non in maniera professionale come fai tu! ultimamente mi sono interessata e siccome vorrei creare statuette o gioiellini vari, avrei bisogno di qualche consiglio:
1. se il vernidas attira peletti, quale altra vernice posso usare? e per creare orecchini o ciondoli, ce n’è proprio bisogno?
2. se voglio attaccare pezzi gia seccati tra loro, che colla devo usare?
3.posso usare il das per fare altri eventuali stampi o calchi se volessi creare trame differenti alle decorazioni?
grazie e scusa il disturbo… sono ancora una ragazzina e queste cose mi incuriosiscono molto..
forse tornarò per altri dubbi ^^

Ciao Francy! Rispondo a tutte le tue domande.
1. Io non ho mai utilizzato il vernidas perche ne ho sentite molte che affermavano non fosse qualitativamente buono, quindi che attirasse i pelucchi non lo so per certo. Puoi utilizzare qualsiasi vernice trasparente tu voglia, io ne ho uno a spray e uno normale che si stende col pennello e mi trovo molto bene, li ho acquistati da Castorama dove ce ne sono di diversi tipi e marche!
2. Io utilizzo molto e unicamente il super attak, molto resistente ed è un’ottima colla..l’unica cosa è che bisogna stare attenti a non incollarsi le dita! ;)
3. Si certo che puoi!
Per quanti dubbi avrai, sono qui a consigliarti! Un bacio!

Per hamamelide.

Non si finisce mai di ripetere che i collanti cianoacrilici (tipo attak) non sono adatti per le superfici porose, non reggono e si spezzzano le superfici.
Quando date dei consigli fate prima delle prove, altrimenti ci si ritrovano informazioni poco attendibili.
Per le superfici porose occorrono collanti bicomponenti, attak invece va bene per le superfici lisce e quindi non è affidabile per incollare terrecotte e das.

Ciao Box, ti spiego il motivo per cui consiglio l’attak. Innanzitutto l’ho sempre utilizzato su tutte le superfici (das compreso) e giuro che mi ci son trovata sempre bene. Ho provato altri tipi di colla ma i risultati son sempre stati pessimi, bastava una leggera pressione ed i pezzi si muovevano e non aderivano più. Quindi, su esperienza lo consiglio. Chi volesse utilizzare colle diverse per ciascuna superficie è ben libero di farlo, ma io in prima persona ne utilizzo una per tutto e devo dire che mai nulla mi si è spezzato o non hanno retto.
Seconda cosa.. questo è un blog per fai-da-te e generalmente incito ad utilizzare le cose più comuni, semplici, che facilmente si reperiscono per creare. Quindi, a dir mio, l’attak è uno di questo. Un altro esempio posso fartelo con il lucido. Utilizzo lo smalto trasparente, quello comune per le unghie.. eppure il das ha un suo lucido! Ma va bene lo stesso, ho delle creazioni dello scorso anno che reggono benissimo! Quindi box, morale della favola.. usare le più comuni cose per creare, anche l’attak se da buoni risultati. Se volessi acquistare un tipo di colla per ogni superficie, ogni sfumatura di colore per il fimo, lucidi adatti ad ogni pasta modellabile etc..non ci vorrebbe un blog fai-da-te, basterebbero le carte da 500! :D

helppppppppp meeeee!!! io uso da molto il das e ho sempre aspettato che asciugasse per colorarlo con le tempere però so e anche da come ho letto si può colorare prima della lavorazione.. ma comeeeeeee!?!?!?!?!?!?!??! :( rispondeteeee grazie mille in anticipo !!!!!!!!!!!!!

Ciao Valentina, il das puoi colorarlo prima semplicemente aggiungendo ad esso la tempera e amalgamando. Es. prendi un pezzo di das, fai un fossetto con il dito e metti la tempera. Impasta il tutto. Vedrai che dopo un po il das si colora ed è pronto per essere modellato! ;)

CIAO HAMAMELIDE,
IO DEVO REALIZZARE UNA CASA CHE DEVEE RISPECCHIARE UNA GIà ESSISTENTE, COME POSSO FARE?
LA BASE L’AVREI VOLUTA FARE SEMPRE IN DAS, DEVO FARE PRIMA LE PARETE E ASSEMBLARLE O TUTTO INSIEME? COMPRENDE ANCHE IL GIARDINO E UN GARAGE. CHIARAMENTE MI RIFERISCO ALLA STRUTTURA ESTERNA DI ESSA. CMQ ASSEMBLARLE COME CON COLLA VINILICA??
POI CON COSA COLORALA? MI HA SUGGERITO UN RESTAURATORE COLORI AD OLIO, MA A COSTI E RESE COME STIAMO?
POI SE LE COLORO A TEMPERA MANTIENE IL COLORE NEL TEMPO O PERIODICAMENTE DEVE SUBIRE QUALCHE TRATTAMENTO?
LO POSSO CUOCERE NEL FORNO DELLA CUCINA A BASSA TEMPERATURA,? IL FORNO HA ANCHE L’OPZIONE VENTILATO.
GRAZIE IN ANTICIPO!!!!!

Ciao Sara, per realizare una casa in miniatura serve molta pazienza! Allora, il mio consiglio è quello di creare le mura, possibilmente dello stesso spessore e rispettando le misure, e su alcune di esse poi “ritagli” porte, finestre, aggiungi balconi..
Fai asciugare poi tutte queste mura e alla fine li assembli con colla attak (la vinilica non reggerebbe). La base penso sia meglio farla alla fine perche non ancora sai quanto grande verrebbe la miniatura, una volta finita invece ti regoli meglio, facendoci rientrare anche un bel giardino. Ho un idea su come fare il garage..puoi usare la carta argentata, quella per alimenti!!! Basta che la pieghi a mò di ventaglio e poi la riallarghi e ti vengono proprio le “pieghe” di un garage :D :D Puoi tranquillamente incollarla al das asciutto, aderisce perfettamente con l’attak.
Riguardo i colori..quelli ad olio non so, mai utilizzati perche mi son trovata bene con gli acrilici e ti dico che comprando solo i colori primari ad un prezzo accessibilissimo, puoi ricavare tutti i colori e le sfumature che vuoi. Quindi sul prezzo dei colori ad olio e sulla loro qualità non posso esserti di aiuto!
Per la cottura, il das non si cuoce ma asciuga all’aria..e non ti consiglio di cuocerlo perchè succede che si asciugherebbe solo all’esterno e non all’interno, creando quindi una volta fuori delle screpolature/rotture perche all’interno c’è umidità che cerca di uscire.
Spero di aver detto tutto e di esserti stata sufficientemente chiara! :D Bacioni!!

IO LE PORTE DEL GARAGE LE DEVO FARE DI LEGNO, ORA MI CONVIENE FARE UNA SOTTILE BASE DI DAS E UNA VOLTA ASCIUTTA LE INCOLLO LE PICCOLE DOGHE DI LEGNO O COME ALTRO?
LE TEMPERE ACRILICHE SONO QUELLE NORMALI O SONO TUTT’ALTRA COSA? E POI PER DARE IL TOCCO FINALE DI TRASPARENTE CHE MANTIENE IL COLORE CHE CI METTO?
GRAIE ANCORA E DI NUOVO.
BACIONI!!!!!!!!!!

Puoi anche incollare solo il legno (parli del garage giusto?) senza che lo appoggi alla base di das! Le tempere acriliche sono le “normali” in un certo senso perche ci sono anche quelle non acriliche che sono meno “lucide”. Per lucidarle puoi usare un qualsiasi lucido, ti consiglio in questo caso di usare un lucido spray..risparmi tempo e non costa molto, altrimenti puoi usare lo smalto lucido trasparente ma impieghi più tempo a lucidarla che a farla!! :D
Riguardo le tegole, prendi un po di das e modellalo intorno ad una matita tonda o intorno al dito.. e lascia asciugare!
Bacioni!!!

E POI COME FARE LA FORMA DELLE TEGOLE SUL TETTO?
GRAZIE.

grazie e scusa se ti sto assillando, ma devo fare così per tutto il tetto?
Cioè farle singole farle asciugare e alla fine incollarle?
grazie ancora per la tua disponibilità.
Poi mi chiedevo visto che devo fare finestre e balconi i vetri, (che farò o cn pezzi di lpastica o di vetro) li posso integrare all’interno del das ?

Ciao Sara, ho tardato a risponderti perchè sono fuori (vacanze di carnevale) e non ho sempre a disposizione internet. Esatto, le tegole falle tutte cosi, falle asciugare e poi incollale una vicino l’altra. Al das puoi “integrare” la plastica ma ti consiglio di incollare sul retro il pezzo di plastica a das asciutto, altrimenti rischi di rompere la finestra perche per inserirlo devi comunque metterlo quando non è asciutto.
Se vuoi chiedere altro fai pure!

CIAO HAM,
EBBENE SI, ANCORA IO (:|) …
VOLEVO CHIEDERTI SE TU AVESSI QUALCHE IDEA PER FAE IL CANCELLO ESTERNO,
SAI PER LA RETE DI RECINZIONE HO TROVATO UNA RETE CHE SI USA IN EDILIZIA è BIANCA, LA COLORA E HO RISOLTA, HA LA GRIGLIA NN MOLTO RISTRETTA CM QUELLE PER LE ZANZARIERE NE TROPPO LARGA CM QUELLE DI SOLITO USO , BELLE TROVATA NN CREDI?

GRAZIE ANCORA PER IL TUO AIUTO!!!!

Ciao Sara..hehe riesco a risponderti sempre in ritardo! Ti chiedo nuovamente scusa!
Si quella della rete di recinzione è un ottima idea! Sarei curiosa di vedere la tua opera finita ma essendo un blog è un po difficile! :D
Per fare il cancello esterno forse puoi sbizzarrirti con il fil di ferro, crei tu la “fantasia”, oppure se devi farla di legno puoi utilizzare un ventaglio vecchio. Sai, per fare il balconcino nella tegola “estiva” ho utilizzato proprio un vecchio ventaglio, l’ho tagliato con una normale forbice ed ho risolto il problema :D
Se hai altro da chiedere non temere!!

GRAZIE HAM,
SEI DAVVERO ADORABILE NULLA DA SCUSASRTI.
SAI ORA HO PENSATO DI CREARE UN’ANIMA INTERNA PERCHè LE PARETI SONO SOTTILI E SOPRATTUTTO LA STRUTTURA è GRANDE ED HO PENSATO DI ATTACCARE LE PARETI A DEI BLOCCHI DI GASBETON, SONO BLOCCHI DI CALCESTRUZZO, ED ESSENDO DI TALE MATERIALE CREDO DI NN AVERE GROSSE DIFFICOLTà A TROVARE UN COLLANTE CHE TENGA ENTRAMBI VISTO CHE IL DAS è PARAGONABILE AL GESSO.
SAI PARLO COSì PERCHE CI LAVORA NEL MATERIALE EDILE E DI FERRAMENTA. AH SAI ANCORA I LAMPIONCINI NEL GIARDINO LI FARò ILLUMINARE, GRAZIE AD UN PICCOLO CIRCUITO CHE STO CREANDO LI FARò ACCENDERE METTENDO LA SEMPLICE SPINA ALLA CORRENTE.
SCUSA SE TI TORMENTO, MA SAI è DALLE ELEMENTARI CHE NN LO USO PIù ED HO POCA PRATICA MA MOLTA FANTASIA, è POI SARà DESTINATA AL MIO AMORE PER LA FINE DI MAGGIO QND GLI CHIEDERò DI SPOSARCI, ECCO PERCHè LA CASA E TANTA APPRENSIONE. SCUSAMI MA SN MOLTO ROMANTICA.
PER QUANTO RIGUARDA LA FOTO FINALE MI FAREBBE PIACERE POTERLA MOSTRARLA A TE.
GRAZIE TANTE PER IL TUO UTILE AIUTO,
A PRESTO, (….AL PROSSIMO PROBLEMA POTREI DIRE)
BACIONI! :)

Il gasbeton non sapevo cosa fosse fino a 2 minuti fa quando wikipedia mi è venuta in soccorso! Se hai possibilità di reperire il materiare, la colla e quant’altro approfittane in modo da renderla più realistica e solida! Mi piace il fatto dell’illuminazione :D deve essere una gran figata vedere una miniatura illuminata!!!
La colla vinilica non la consiglio per incollare il das perche non reggerebbe, si scolla. Per incollare il gasbeton al das non so quale colla è adatta..questo devi chiederlo alla ferramenta! :D
Comunque penso proprio che sarà una bellissima richiesta di matrimonio :D
Al prossimo problema allora!!! :D :D :D

Ciao Ham,
sai ho cambiato ancora idea, mi sono fatta aiutare da una ditta edile, cioè da uno di loro, mi ha consigliata ed anche riportata alla mia idea iniziale, quella di fare dei supporti di legno prima dietro alle pareti e poi in direzione diagonale, di creare il tetto tra i due piani, per facilitare il sostenimento della struttura, infine di unire il tutto con colla a caldo (anche il das). Per facilitarti da wikipedia, :) è una striscia di colla che inserita in una apposita pistola diventa tale tramite la sua surriscaldazione per indurirsi in pochi minuti.
Ho anche deciso, questa è definitiva nn cambio idea, che siccome tra le pareti nn c’è precisione di usare dello stucco già impastato, come si usa per le pareti, così da nn avere “buchi” o altro.
Ancora grazie per ciò che fai, ormai divento ripetitiva, ma nn posso evitare di ringraziarti.

Perfetto Sara! Adesso non ti resta che metterti all’opera e iniziare il tuo capolavoro!! :D
Grazie per la fiducia che mi dai e per seguirmi! Continua a tenermi aggiornata sul lavoro!! …io cercherò un modo perche possa vedere il tuo progettino compiuto!! Sono curiosissimaaaaaaaaa :D :D :D
A prestooo!!! Bacioni!

BHè GIà MI CI SONO MESSA ALL’OPERA DA QUALCHE GIORNO O MEGLIO NOTTE, HO DUE LAVORI E POCO TEMPO , OLTRETUTTO QUEL POCO CHE HO LO TRASCORRO CON LUI. CMQ FAMMI SAPERE PER COME POTRò FATELO VEDERE :D.
A PRESTO BACIONI!!

…l’unico modo attraverso cui posso vedere il tuo progettino compiuto è la mail!! Mandami alla fine una foto alla seguente mail : ideepreziose@gmail.com e potrò appagare la mia curiosità! :D :D
A presto!!

Ciao Hamamelide,
per celebrare i 6 mesi compiuti della mia bimba volevo fare una targa col DAS e imprimerci sopra i suoi piedini e manine. Lo avevo già fatto quando ha compiuto un mese ma il lavoro è stato molto faticoso e mi chiedevo se c’era una tecnica per stendere il DAS in modo uniforme e creare così una base di spessore uguale(0,5cm) senza righe o scanalature sulla quale fare le impronte. Inoltre vorrei provare a colorare il DAS prima di lavorarlo questa volta. Povera la mia bimbina,è fatica spingere i suoi piedini sulla pasta perchè è dura!Cosa ne pensi?
Sono aperta a suggerimenti
Ciao
Laura

Ciao Laura..innanzi tutto, essendo duro il das per una bimba di 6 mesi, ti consiglio la pasta di mais..morbida, semplice da stendere e colorare. Trovi nel mio blog l’articolo su come preparare questa pasta e come colorarla: ( http://ideepreziose.wordpress.com/2009/10/30/creare-pasta-di-mais-tutorial-ricetta/ )
Non ha bisogno di cottura ma si asciuga all’aria..proprio come il das.
Per stendere qualsiasi tipo di pasta in modo uniforme usa il matterello, cosi facendo lo spessore di tutta la pasta sarà uguale e ti ritrovi con una pasta liscissima in superficie!
In questo modo, risparmi la fatica per te e per la tua bimba!
Spero di averti aiutata a sufficienza, se qualcosa non ti è chiaro scrivimi!! :D
Auguri per la bimba!!
Ciaoo

Ciao Hamamelide,
grazie per avermi risposto e scusa se è già passato qualche giorno ma la mia bimba dorme poco e non ho mai tempo per collegarmi! Dunque….la pasta di mais… non vedo l’ora di provarla, ma volevo chiederti: quale tazza devo usare per la dose? quella da thè o quella da latte? Poi, se ci aggiungo la tempera in tubetto mi diventa tutto + molle e devo aggiungere maizena? Posso usare i colori all’acrilico per decoupage( che ho già in casa!) o sono meglio le tempere? Scusa le tante domande ma mi piace fare tutto bene al primo colpo…come il Dash smacchiatore!! HA HA HA :-)
Laura

Allora Laura, le dosi che io propongo sono quelle prese in misura di un bicchiere di plastica, quelli di grandezza normale, bianchi insomma. Con tali quantità esce un bel po di pasta quindi se ne vuoi meno puoi misurarti con i bicchierini da caffè! Tazze da latte o da te non te le consiglio, anche perche poi devi lavare etc invece con gli usa e getta fai prima e ti trovi piu comoda.
Per colorare puoi usare tutti i colori che vuoi, acrilici e non, quelli per decoupage o per altro, in tubetto o in barattolo.. e non diventa nulla piu morbido.
Attenzione pero a dosare il colore..ad esempio se vuoi la pasta rosa, mettici una goccina (piccolissima!!!) di rosso e impasta, aggiungine un’altra goccina se vuoi un rosa piu intenso..ma non metterne mai troppo perche puo capitare che il colore finale non ti piaccia e non puoi tornare indietro!
Ti dico che puoi anche evitare di cuocere il composto, l’ho letto tempo fa in un libro..diciamo che ci sono autori che la fanno cuocere e altri no ma ultimamente non la sto piu cuocendo e mi trovo lo stesso bene..evito solo di rovinare qualche pentola!
Un bacione a te e alla tua bimba, fammi altre domande se vuoi e fammi sapere come è andata!

…bicchieri di plastica…che idea stupenda!! Sei davvero gentilissima, sono troppo contenta di averti scritto ti farò vedere che cosa riesco a combinare alla fine, anche se ormai la mia bimba farà lo stampo dei 7 e non dei 6 mesi!! Vorrei poi applicare a rilievo dei fiorellini sui bordi o sugli angoli sempre fatti con la pasta di mais ma come li attacco? Uso l’Attak? Ho pensato che poteva essere carino avere sulla stessa targa cose impresse e cose in rilievo! Tu che te ne intendi di più cosa ne dici?
Grazie e ciao
Laura

..Spero che non ci sia una differenza abissale di manine tra il sesto e il settimo mese!! hahaha..
Comunque, vuoi abbellire lo stampo con dei fiorellini, niente paura..tutto si puo! Fai a mano i fiorellini (palline un po ovali messe uno a fianco all’altro in cerchio con un pallino centrale..niente di piu semplice!).
Per incollarli ti consiglio di non aspettare che la creazione secchi..in questo modo non hai bisogno di attack ma semplicemente puoi bagnarti il dito di acqua e passarlo sulla superficie dove vuoi incollare il fiorellino o il cuoricino o la coccinella etc.. e poggiarli sopra. L’acqua stessa farà da colla tra il fiore e la base!
Penso che verrà proprio un bellissimo ricordo per la bambina! Per farla ancora piu carina, usa colori diversi, che stanno bene con il rosa di base (rosso, giallino etc..) e viene un lavoro piu vivo e bello da vedere! ;)
Dai che sarà un capolavoro!!
Bacioni!!! ;)
Per altro, chiedi pure!!! :D

Ciao, e da un po di tempo che sto sperimentando il DAS creo piccole calamite ricordo, che poi coloro con la tempera acrilica e lucido con una vernice spry,le faccio per il negozio della mia figliola, sono dei piccoli souvenir della mia isola, Procida. Poi ho visto che vanno a ruba, e ho dovuto organizzarmi meglio, in pratica creo degli stampi unendo con colla diversi strati di materiali plastico sottile dopo averli opportunamente intagliati, con questo stampo, negativo,ottengo poi un bassorilieo che dopo asciugato coloro. Ogni piccolo pezzo e diverso,ogni articolo col tempo sta diventando una piccola opera d’arte.

Ciao Giuseppe, immagino che saranno bellissimi i tuoi souvenir! L’isola di ischia e procida aiutano poi ad incantare i turisti e acquistarne un ricordo! Con il das si possono fare tante cose e sono felice che tu abbia trovato il modo per rendere giustizia a questa pasta modellabile! :D
Adesso che ci saranno tempi piu belli e soleggiati una giornata a procida la trascorrerei ben volentieri, magari chissà che non passi proprio per il tuo negozio!!
Bacioni!

scs ma io ti volevo chiedere cm si fa a fare un cuore con il das???

Ciao Bambina piccolina! Se non riesci a formare un cuore con il das, disegnalo su un cartoncino, ritaglialo e sovrapponilo al das e con un taglierino taglia la pasta. Poi definisci meglio i contorni con le mani in modo da non far sembrare gli angoli del taglierino e il cuore è fatto! ;)

ciao sono eleonora nel mio paese si festeggia il palio di san donato, 1 festa medievale dove tutto il paese è allestito a tema.ci sono vari borghi e villaggi. io e le mie amiche facciamo 1 bancarella con oggetti dell’epoca(realizzati da noi con l’argilla ma più probabilmente con il das).il problema però è che non abbiamo molte idee!!!!!!!!! noi abbiamo pensato di fare:
delle roselline,alcune legate a delle coroncine in lana
portapenne,
scacciasogni
segnalibri e BASTA!!!!!
CHE NE DICI?!?
però ti prego aiutaci tu, citandoci qualche altra idea!!!Saresti 1 angelo!!!!!
un bacio,a presto!! con affetto eleonora=_<

Ciao Eleonora..beh, gli oggetti che avete pensato di fare sono sicuramente ottimi da esporre, potrei darti un consiglio: i portapenne per renderli piu facilmente realizzabili ed originali potresti utilizzare delle bustine piccole (per esempio dei fonzies oppure dei crostini o anche quelle bustine portaregalo, in genere per gioielli..), metterci un cilindro (che poi sarà lo spazio per metterci penne e matite) e riempire di colla vinilica lo spazio tra la busta e l’esterno del cilindro..insomma come ho fatto io col portapenne che puoi vedere nel blog!
Un’altro consiglio, è quello di creare dei piccoli phonestraps, ossia quegli aggeggini da appendere al cellulare, vanno molto!
Con le roselline puoi sbizzarrirti nei colori e nell’oggetto che puoi creare: una clip per i capelli, o attaccate ad un cerchio per capelli, oppure dei braccialetti con roselline penzolanti..
Ancora potresti creare dei portafoto..acquisti la base di legno e crei tu il tema, orsacchiotti, fiori, stelle, cuori..!
Oppure delle collanine molto semplici con il das e l’organza (puoi rimediarla da qualche nastro di bombiniera, io li conservo sempre!)
C’è da dire però che oltre al das, per creare tutte queste cose hai bisogno delle materie prime (gancetti, clip, cerchietti etc..) a cui applicare le creazioni!
Per adesso questo mi viene in mente..fammi sapere se sono stata esauriente!
Buone creazioni!

CIAO!!!!!!!!grazie del tuo preziosissimo aiuto!!!!!!!non so come ringraziarti!!!!!!!!però so che quando avrò bisogno correrò subito a scriverti!!!!!! Non so di dove sei ma se vuoi qui a cividale del friuli (UD) c’è questa festa (il Palio di S. Donato) che verrà fatta dal 27 al 29 agosto, già ti dico che è stupenda ci sono gare tra guerrieri, gare per arcieri e le gare di corsa!!!!!!!!siamo tutti vestiti medievali tranne la gente che viene a vedere,ovviamente!!!!!
ciao,= _<

Hehe..Eleonora mi piacerebbe poter venire ma sono abbastanza lontanuccia dal posto!
Buone creazioni e spaccate tutto con la vostra creatività e originalità!! ;)

ciao sono nicola…avrei bisogno di qualche idea per lavorare il das…devo fare un regalo alla mia ragazza e avevo in mente di fare un grosso cuore in 3d tutto di das con al centro del cuore una rientranza di forma rettangolare per poterci mettere una foto…per fare il cuore in 3d non ho idee da cui partire, per la rientranza non credo di avere problemi, lo scavo con la punta di un coltello, l’unico problema sarebbe su come far aderire bene la foto e soprattutto fare in modo che abbia un bell’aspetto alla vista…potrei farci un piccolo portafoto in legno e incastrarlo dentro in das…conta che è la prima volta che utilizzo il das, non ho esperienze precedenti….mi potresti dare qualche bella dritta per far venire un bel lavoro carino…ad esempio tu come lo faresti? ti ringrazio in anticipo ho letto tutti i posti e ho visto che hai dato dei bei consigli…..

Ciao Nicola, l’idea è molto carina e ti dirò..non molto complicata!
Per fare in modo che ti riesca la forma del cuore, disegnalo su un foglio delineando anche la grandezza che vuoi ottenere. Poi prendi un pezzo di das e decidi lo spessore (più doppio, più sottile) ma ricorda che deve entrare anche la rientranza per la foto quindi direi di non farlo sottilissimo! Poi sovrapponi il foglio sul das e aiutandoti con un taglierino ritaglia i bordi del cuore e nello stesso momento il das. La forma finale non sarà perfetta come l’avevi disegnata ma hai un’abozzo di base da cui partire. Modellalo poi a modo tuo, lisciando i bordi, dandogli una forma un po più bombata etc.
Fare poi il rettangolo centrale è molto semplice. Basta che ritagli una sorta di forma direttamente sul das della grandezza che vuoi e lo scavi pazientemente con qualche aggeggio a portata di mano!
Il problema della foto..beh devi prendere bene le misure, o ritagli la foto con le misure del cuore o crei un cuore adatto alla misura della foto!! Ma comunque sul retro dovresti applicare una chiusura classica dei portafoto..magari incollando lateralmente un cartoncino rigido (che poi dipingerai per mimetizzare) e al lato opposto applicherai le classiche chiusurine(penso si acquistino nei negozi fai da te o da brico) che permette di aprire e chiudere il portafoto!
Poi cerca un tema che ti piace, disegnalo prima a matita e poi dipingi oppure fai delle mini creazioni (qui ci vuole solo la fantasia) da applicare con della colla sul portafoto!
Buona creazione, vedrai che verrà bellissimo! Per altri dubbi chiedimi

La mia idea era di non fare il cuore piatto come credo tu mi abbia descritto….volevo proprio farlo in 3d, tipo palloncino a forma di cuore. Fatto questo cuore e dopo avergli fissato la foto in qualche modo, avrei fatto un piedistallo di fil di ferro grosso tutto intorcigliato sulla base del cuore in modo che rimanga in piedi. Il problema è che non sò se farlo pieno questo cuore di das, e dargli io in qualche modo la forma (per me non viene tanto bene), oppure applicare uno strato di das su qualche base che ha già la forma di un cuore. Se fosse stato tondo avrei preso un palloncino e l’avrei ricoperto di colla vinilica e straccetti e poi l’avrei ricoperto di das. Ma come faccio a dare al palloncino la forma di un cuore? Non mi viene in mente niente…
Per il portafoto credi verrebbe un buon lavore mettere la foto in un’apposita cornice, anche scadente, e poi incastrarla e ricoprirla col das in modo che la cornice sparisca dentro il das e rimanga solo la foto visibile? Che ne pensi?
Grazie ancora in anticipo, sei gentilissima a rispondere alle mie domande.

Ciao Nicola, una volta data una forma al das, il cuore puoi bombarlo, appiattirlo etc..ma l’importante era fare lo stampo iniziale. Poi, puoi rivestire di das un portafoto di legno ma non so fino a che punto è buona l’idea..potresti utilizzare il das per decorare il legno del portafoto e dipingere il legno stesso con un colore preferito.
Quindi il das non penso vada bene per rivestire del legno o della carta indurita (l’idea del palloncino), ma dovresti utilizzarlo per creare direttamente il portafoto!! ;)

Ciao hamamelide, possiedo un panetto di das ancora confezionato da diversi mesi e non oso lanciarmi nella lavorazione. Da piccola lavoravo la plastilina con buoni risultati, poi sono passata alla pasta al sale. Da diversi anni ho smesso e sono diventata un pò insicura perchè mi sorgono mille domande.
Tra queste, per esempio, mi chiedo dove sia meglio mettersi ad impastare il das, intendo dire, su quale tipo di superficie. Se lo faccio su un tavolo di legno rischio di rovinarlo? Cosa potrei metterci sopra che non si attacchi al das e non lo rovini?
Il das non è tossico vero? Le tempere che userei per colorarlo non vanno diluite in acqua? Rischierei che il das si asciughi difficilmente?
E’ indispensabile utilizzare la colla per attaccare due pezzi insieme o è possibile che con la semplice pressione della dita aderiscano e asciugandosi non si stacchino? In alternativa alla colla potrei utilizzare un pezzetto di stuzzicadenti in modo che non sia visibile all’esterno? Ed infine, supponiamo che voglia realizzare un piccolo animale, per quanto riguarda gli occhi potrei disegnarli su carta adesiva ed incollarli alla fine al das o non reggerebbe?
Scusa per tutte queste domande e grazie infinite per la pazienza! ^^

Ciao Daniela, cercherò di rispondere alle tue domande e per farlo le riporto qui in modo da non dimenticarne nessuna. “mi chiedo dove sia meglio mettersi ad impastare il das, intendo dire, su quale tipo di superficie.” Il das è un po poroso e su qualsiasi superficie rischieresti di lasciarne traccia. Ovviamente con un panno umido si toglie subito ma ti consiglio comunque di utilizzare la carta da forno che è oleata e quindi il das non attacca, cosi puoi staccare la creazione quando vuoi senza rovinarla.
Il das non è tossico vero?” No, non è tossico..ovviamente non ingerirlo!
“Le tempere che userei per colorarlo non vanno diluite in acqua? Rischierei che il das si asciughi difficilmente?” Le tempere non si diluiscono con l’acqua semplicemente perchè sono tempere e non acquerelli! Nel caso volessi aggiungerci dell’acqua puoi farlo, si asciuga lo stesso!
E’ indispensabile utilizzare la colla per attaccare due pezzi insieme o è possibile che con la semplice pressione della dita aderiscano e asciugandosi non si stacchino?
” No, non è indispensabile usare colla se vuoi fare aderire due pezzi di das quando non sono ancora asciutti! Puoi passare un dito d’acqua sulla superficie che vuoi far aderire e e attacca le parti, ma attenta che il das non sia totalmente asciutto altrimenti solo con la colla puoi attaccarle.
In alternativa alla colla potrei utilizzare un pezzetto di stuzzicadenti in modo che non sia visibile all’esterno?” Certo! Ma ti consiglio di non muovere la creazione fin quando è ben asciutta altrimenti lo stuzzicadente lo rovinerebbe!
gli occhi potrei disegnarli su carta adesiva ed incollarli alla fine al das o non reggerebbe?
” Certo che reggerebbe!
In bocca al lupo per le tue creazioni!

Grazie carissima, sono certa che i tuoi consigli si riveleranno preziosi. Se riuscirò a combinare qualcosa di buono ti invierò la foto, posso? Così potrai darmi altri suggerimenti su come migliorare…
Grazie ancora per la risposta e buona domenica!!! ^^

ciao hamamelide……mi piacerebbe realizzare delle torte(a fette) x usarle cm segnaposto al mio matrimonio x fare qualcosa di diverso….mi kiedevo una cosa:la fetta di torta devo farla di diversi colori xke’ l’interno deve dare l’idea di essere in vari starti quali panna, fragola, cioccolato ecc…..come faccio a colorarli dato che tu consigli di colorarlo prima il das?se lo koloro prima ovviamente viene tutto di un colore!e un altra cosa, hai detto ke bisogna maneggiarlo sempre x evitare ke si formino le screpolature, mi kiedo una volta ke devo lasciarlo asciugare le screpolature nn si formano lo stesso?

Ciao Rossella! Allora, per fare una tortina segnaposto puoi fare 5 pezzetti di das e colorarli ciascuno di un colore, appiattirli e porli l’uno sull’altro a seconda se vuoi prima la panna, la cioccolata, la fragola etc ..
Le screpolature si formano quando cerchi di lavorare di nuovo il das dopo che è stato all’aria 10-15 min “a riposo”. Quindi o lo lavori e porti a compimento una creazione oppure lo lasci seccare senza manipolarlo ulteriormente (altrimenti pericolo screpolature!).
Spero che mi sia fatta capire, se hai ancora dubbi chiedi pure!!

Rieccomi! Dopo qualche esperimento col das, ho deciso di darmi al das color altrimenti mi sarebbe venuto un esaurimento…eheheh.
Il problema, oltre a quello che il das si screpola tanto e secca terribilmente le mani è la colorazione, ci vuole troppo tempo con le tempere a rendere il colore omogeneo.
Consiglierei a Rossella di provare col das color, le basterebbero tre panetti (da 150 grammi a 2 euro l’uno), colori nero, bianco e rosso. Col nero e il rosso insieme potrebbe ottenere un bel marrone effetto cioccolato e se schiarito col bianco anche il colore “pan di spagna”. Basterebbero alcuni dischi uno sull’altro che formino una torta e poi, con un taglierino, potrebbe fare le fette. Impiegherebbe molto meno tempo evitando di colorare il das e le fette verrebbero un pò più precise grazie al fatto che le screpolature sono decisamente meno frequenti con l’utilizzo del das color. Se ben chiusi i panetti si conservano bene e chissà che Rossella non decida di fare a mano le bomboniere per la nascita del primo bimbo col das che le avanza :)
Nel frattempo “auguri” per il tuo matrimonio Rossella!

ciao! senti io vorrei fare un regalino al mio fidanzato per i due anni e vorrei creare una cornice..magari a forma di cuore..con il das..ma nn saprei proprio come fare e inoltre come faccio a farla reggere? spero tu mi possa aiutare..un bacione!!

Ciao Laura, devi semplicemente prendere del das, allungarlo a mò di cordicella e dargli una forma di cuore! Poi dovresti rimediare quei gancetti che si usano per chiudere i portafoto, e utilizzare il cartone per il retro! Incastri poi la foto all’interno ed è fatto! ;)

come posso creare un pokemon con il das?? e rayquaza

Ciao alex, non c’è un modo particolare per creare un pokemon..devi solo modellare il das avendo come riferimento un immagine del tuo soggetto e poi magari dipingere i particolari! ;)

allora ma come si fa a costrire quei disegni di animali ecc che ci sono sopra la confezione !!!!!????

Ciao 256! ..usa un po di fantasia, mettiti dinanzi la foto di riferimento e modella! Solo cosi si possono creare quei disegni sulla confezione!! ;) Buon lavoro!

256, ti ho già risposto al post precedente. Non c’è un modo per costruire quei disegnini, se sei appassionata di handmade munisciti di pazienza e fantasia e osservando quei disegnini modella la pasta che preferisci nella loro forma! ;)

Ciao,mi hanno rotto una piastrella del bagno la cosiddetta “greca”,il mio fornitore di piastrelle non ne ha uguali…quindi vorrei ricrearla col das,anche se non sono molto pratica,però è un disegno semplice e dovrei riuscirci……il mio quesito è questo:a lavoro finito e anche colorato vorrei passare uno strato trasparente lucido,ho comprato il vernidas,ma se ho capito bene attira pelucchi difficili da togliere,che mi consigli di fare?vernidas o altra pittura trasparente?se devo usare un’altra pittura,quale?Grazie in anticipo.

Ciao Silvia, non ho mai utilizzato il vernidas quindi non so dirti per certo che non va bene! Girando per il web tempo fa trovai delle opinioni non proprio ottimiste in merito a questo lucido e non l’ho mai utilizzato personalmente solo perchè non ho mai avuto l’opportunità di comprarlo, altrimenti ti avrei dato un mio sincero parere!
Se non vuoi rischiare, esistono sul mercato tantissimi lucidi, anche lo spray è ottimo,l’ ho utilizzato qualche mese fa (non ricordo la marca) per lucidare delle tegole e devo dire di essermi trovata molto bene. Lo comprai da leroy marlin!
Comunque, adesso che lo hai acquistato ti direi di provare con il vernidas lucidando un’altra creazione o pezzo di das asciutto..e in caso negativo haimè cambi lucido! ;)

Ciao vorrei un consiglio, vorrei realizzare dei cavallini a dondolo (bidimensionale)per bomboniere per il 1° compleanno di mia figlia hai qualche idea da suggerirmi??? Non so se farlo a calamita o una formella da appendere all’albero? tu che dici?

Ciao Adriana, beh non c’è molto da fare..devi modellare un cavallino cercando di farlo quanto più verosimile al modello che consideri! Poi lo poggi su una base curva ed infine lo dipingi come preferisci! La mia idea sarebbe di farne una calamita o di lasciarlo come un piccolo soprammobile anche perche se lo appendi all’albero..passato natale viene conservato insieme alle luci e all’abete fino al prossimo anno!
Un bacione e in bocca al lupo per la tua piccola, se hai altre domande chiedi pure!!

Ciao Hamamelide!!!
Prima di tutto complimenti per i consigli che dai e per i tuoi lavori! :) Leggendo il blog e le tue risposte mi hai fatto sorridere un sacco, sei molto simpatica! :D Detto questo volevo chiederti dei consigli…premesso che non ho mai lavorato con nessun tipo di pasta, ho deciso di iniziare con il das perchè ricordo che da piccola lo facevano usare a scuola! Ti spiego la mia idea: per Natale volevo regalare al mio ragazzo un portafoto di quelli da attaccare al muro, fatti con i fili (che scendono verso terra) e sui quali poi attaccare tutte le varie foto. Dato che il mio ragazzo è un tipo molto sportivo, volevo mettere tutte le sue foto dedicate agli sport che pratica. Però, visto che l’idea così semplice non mi piace, tra una foto e l’altra volevo creare degli oggettini col das (per esempio dei piccoli guantoni, oppure dei pantaloncini da sport, ecc…) da attaccare sempre ai fili che scendono. Quindi, volevo chiederti: quando inizio a creare il primo oggettino, prendendo un po’ di das, tutto il resto del panetto come lo conservo per evitare che indurisca? Considerando anche che finito il primo oggetto ne farei un altro subito dopo, quindi il panetto non lo devo conservare in maniera definitiva, solo il tempo di finire il primo oggetto (non so se sono stata abbastanza chiara XD) Altra domanda: per fare il buchetto dove far passare il filo, avevo pensato di farlo per esempio con un semplice ago; ma quando poi l’oggettino di das si asciuga il buchetto si chiude se è troppo piccolo? Altra domanda: hai parlato di vernice trasparente per il das. Mi portesti consigliare la marca con la quale ti trovi meglio? E inoltre, nel caso in cui la vernice trasparente fosse di tipo spray, devo metterla solo quando il colore è asciutto o posso metterla appena finisco di colorare il mio oggetto?? E infine: visto che adesso è quasi inverno e c’è freddo, non posso mettere i lavori ad asciugare al sole fuori perchè piove. Avevo pensato di metterli in un angolo dentro casa per farli asciugare. Ma cosa metto sotto gli oggetti, carta forno? E di sopra li devo coprire con qualcosa? Scusa il commento così lungo, ma ho bisogni di qualche consigliuccio!!! Se mi venissero altre domande te lo faccio sapere…grazie mille in anticipooooooo!!!!!!!!!! =D

Ciao Chiara, grazie per i complimenti! Mi fa piacere che ti piacciono le mie creazioni anche se ultimamente per natale non sto facendo granchè, ho poco tempo!! Comunque, rispondo alle tue domande riportandotele cosi le risposte non risultano confusionali! ;)

quando inizio a creare il primo oggettino, prendendo un po’ di das, tutto il resto del panetto come lo conservo per evitare che indurisca?

Basta chiudere per bene il panetto di das, magari con dello scotch, l’importante è che l’aria non entri! Ma comunque, tra una creazione e l’altra non preoccuparti non succede nulla se lo lasci aperto! Se invece ci passa una giornata beh ti consglio di chiuderlo!

per fare il buchetto dove far passare il filo, avevo pensato di farlo per esempio con un semplice ago; ma quando poi l’oggettino di das si asciuga il buchetto si chiude se è troppo piccolo?

No, il buco non si chiude, tranquilla!

nel caso in cui la vernice trasparente fosse di tipo spray, devo metterla solo quando il colore è asciutto o posso metterla appena finisco di colorare il mio oggetto?

Qualsiasi vernice, che sia spray o liquida devi sempre aspettare che il colore e il das siano asciutti! Il lucido trasparente con cui mi son trovata bene è dell’arexons “acrilic color” – trasparente lucido spray! Ma non ne ho provati molti, quindi non saprei dirti se è migliore o no!

Ma cosa metto sotto gli oggetti, carta forno? E di sopra li devo coprire con qualcosa?

Esatto, metti la carta forno cosi non ti rovina la base su cui l’appoggi per asciugare! Sopra non metterci nulla altrimenti il das non traspira e l’asciugatura sarà infinitamente lunga!!

Per altre 100000 domande, chiedi pure!

Grazie milleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!! I tuoi consigli mi saranno troppo utili…oggi vado a comprare il materiale e ti farò sapere come andranno a finire i lavoretti!!! :D ciaooooooooooo!!!!!!!!!! :D

Allora non mi resta che augurarti buon lavoro!!!! ;) ..e fammi sapere com’è andata!

Ciao hamamelide, volevo sapere se hai più sperimentato i colori acrilici al posto delle tempere. Ho saputo da poco che per ottenere lo stesso risultato dei colori acrilici basta mescolare le tempere con la colla vinavil, lo sapevi?

Ciao Daniela, i colori acrilici si li ho provati, sono piu lucidi e vivaci delle tempere! Non sapevo che mescolando le tempere con il vinavil ottenessi un acrilico..mi devo informare in merito! ;)

sei davvero davvero simpatica !! non ho ancora provato questa tua sfiziosa “ricettina” ma con tutti i dubbi che mi hai tolto ti ringrazio molto già da ora !! baci sissi <3

sono una bambina e molto appasionata per l’arte evorrei avere altre informazioni.

ciao hamamelide!
Sono davvero felice di essere capitata su qsto blog!
sto per laurearmi in lingue e, dato che ho più tempo libero e mi si sta svegliando, o risvegliando, la mia vena creativa, pensavo di creare le bomboniere per la laurea! Lo trovo un gesto d’amore e poi in commercio non ho visto nulla di simile a quello che vorrei.
L’idea è quella di realizzare dei portachiavi o pendenti per cellulare a forma di pullman o cabine telefoniche inglesi. Leggendo i post pensavo di prendere il das rosso. Siccome sono tanti, volevo creare una specie di stampino magari col cartoncino fare tipo il negativo dei finestrini e aperture varie e poi schiacciarci sopra la pasta… ke ne pensi?
grazie mille x i consigli!

Ciao Chiara, bellissima idea quella di creare bomboniere di laurea! Anche io le feci a mano, se hai visto nel blog,
Per quanto riguarda gli stampini, puoi farli anche stesso col das anzicchè con il cartoncino. Oppure esiste della plastica-silicone che si chiama oyumaru creata apposta per fare gli stampi. La fai bollire nell’acqua e diventa morbida, poi passi lo stampo che desideri e aspetti che asciuga. E’ flessibile proprio come il silicone e se poi vuoi creare tutti gli stampi che vuoi, basta che riscaldi di nuovo questa pasta e imprimi un altro stampo! Un panetto di questo materiale puo costare tra i 0,90 e 1,50 euro.. neanche molto!!
Io lo comprai sul forumcommunity di fimoleggiando, ma se non erro è finito..cerca sul web o in negozi specializzati in handmade!!

Buon lavoro e auguri per la tua laurea! Se hai ancora dubbi scrivimi!

Si è una fantastica idea!!! Ho visto che molti usano questa specie di silicone, specialmente per il fimo. Secondo te da Brico la trovo?
Il fatto è ke non ho la statuina a forma d pullman x farci lo stampo, per questo avevo ricalcato il disegno sul cartoncino, incollato le finestrelle fatte con del cartoncino ondulato, quindi + spesso, e fatto in qsto modo il negativo. Poi ho messo una striscia di cartoncino intorno alla sagoma del pullman e incollato il tutto. Eè un pò difficile da spiegare, sxo ke tu abbia capito. Cmq farò un esperimento con la pasta di sale, se vagamente assume l’aspetto desiderato, procederò con il das e magari t invio le foto!
Che il folletto della creatività mi assista! =)

P.S. Ho visto le tue bomboniere, le ho trovate adorabili! *_____*

Grazie Chiara, quando farai le tue, mandami le foto tramite email!! sono curiosissima!!!:D

ciao sono laura
scusa come mi consigli per fare l’orecchino a rosa , nn pendente???
un’altra domanda, esistono i ganci per orecchini nn pendenti.
se si dove li posso trovare?
by laura

Ciao Laura..per fare l’orecchino a rosa basta avere un po di manualità nel creare delle piccole rose, magari con il bordino un po ondulato e sottile cosi da dare l’idea di reale! Un po di pratica e il gioco è fatto!
Esistono tutti i tipi di ganci per orecchini, pendenti o no..cerca su ebay dei venditori validi, trovi di tutto!

grazie per tutti questi consigli e queste “istruzioni”, oggi ho comprato il das e da domani voglio realizzare un ‘pò di idee che ho in mente anche se non uso il das dalle elementari…. ;-))
grazie ancora, è stato molto utile leggere questa pagina!

ciao sn laura….
il tuo blog è davvero molto utile…GRAZIE… :-)
allora poikè è la mia prima esperienza cn il das ( ricordo sl di aver fatto un lavoretto a scuola ma sinceramente nn ricordo nulla di cm lo feci) volevo chiederti un po di consigli e idee….
allora tra nn molto diventerò zia, a avevo pensato di creargli qlk personaggino x la sua stanza tipo orsacchiotto, cn in mano una targhetto cn il suo nome … che consigli mi dai x iniziare?
….poi a maggio sarà il compleanno della mia prima nipotina che fa 3 anni e avevo pensato sempre di farle qlks.. tipo cornicetta cn qlk personaggio ed ecc….. che cosa mi proponi tu? hai qlk idea che puo dirmi?
ti ringrazio in anticipoooo…..^.^
baci baci

Ciao Laura! Inannzitutto auguri perchè diventerai zia (a parer mio non c’è cosa più bella della zia perche quando ti scoccia avere il bimbo/la bimba lo/la restituisci alla mamma!!! hahahahahaha).. torniamo a noi!!
Per quanto riguarda la targhetta con il suo nome, devi avere gia un disegno da cui prendere spunto oppure un idea già ben definita perchè devi seguire uno schema. Ci sono tante cose per esempio un coniglietto con scritto sulla pancia il nome del bebè oppure una nuvoletta che colorerai con i colori dell’arcobaleno e incidi il suo nome..!
Per quanto riguarda il 3° compleanno della tua nipotina, puoi acquistare nei negozi del fai da te (Leroy marlin, castorama etc) quelle cornici in legno grezzo per il decoupage. La puoi dipingere e applicargli dei rilievi come i fiorellini, le lettere del suo nome, un rilievo di winnie de pooh, e poi metti una foto di te e lei!
Spero di averti aiutata!! Per altri dubbi chiedimi pure!

GRAZIE x gli auguri… x me i nipoti sn la cosa piu bella del mondo. sono la vita ^.^
ritornando al das….. x quanto riguarda il personaggino cn la targhetta…. il pernonaggino bisogna crearlo prima pezzo x pezzo (zampine, braccia, corpo ed ecc) e poi assemblarle? e meglio lo stuzzicadente, lo la colla o tt e 2 x una maggiore sicurezza? se è così che colla mi consigli? :-D scs x le mille domande ma ho bisogno sempre di consigni ^.^
saluti e baci grazieeeeee…

ps. cm faccio a vedere i tuoi lavori?

Io non ho mai utilizzato gli stuzzicadenti per assemblare pezzi di das, solo la colla. Per la colla io consiglio sempre l’attak..vai sul sicuro, le altre non reggono molto..a mio parere! ;)
I miei lavori li puoi vedere sul mio blog http://ideepreziose.wordpress.com/

Ciao!!! Il Blog e Fantastico e Chiaro!!!
Vorrei sapere Se IL Das Per Fare Prima Può Essere Asciugato Per Mezzo Del fohn o di altre apparecchiature che generano calore e che non provochi danni al das ad esempio screpolature ecc…
grazie!!! :D

Ciao Antonio e grazie del complimento!
Io consiglio sempre di lasciare asciugare il das naturalmente perche con il phon si asciugherebbe solo la parte esterna restando umida e non asciutta quella interna. Allora succede che per fuoriuscire l’umidità che c’è dentro si screpola la parte esterna perche è troppo rigida! Non so se ho reso l’idea!! :D

ciao a tutti per la festa della mamma come lavoretto ho preso l’impronta dell’indice dei piccoletti per farne un ciondolo
non avendolo mai lavorato prima non l’ho colorato ma mi piacerebbe tenerlo del colore naturale solo che si è screpolato e se copro con il colore le screpolature copro anche le impronte
con lo smalto trasparente risolvo? grazie mille di tutto quello che avete scritto fin d’ora e per la risposta che mi darete

Ciao Vio..ti chiedo scusa per il ritardo della risposta ma in questi giorni sono stata fuori! Comunque, le screpolature una volta formate non si corpono, cerca di lavorare il das prima che ciò possa succedere o altrimenti liscia la superfice con i polpastrelli delle dita un po bagnate, in questo modo le screpolature si eliminano! ;)

Ciao! ho fatto una creazione col das e vorrei incollarla su una superficie di legno che a sua volta andrà in una cornice…alla fine sembrerà un quadretto in rilievo. Domanda: che tipo di colla posso usare per incollare il das al legno senza correre il rischio che si stacchi?
Grazie in anticipo e complimenti per la passione e le creazioni! :)

Ciao Algieba! Io consiglio sempre di utilizzare colle abbastanza resistenti..puoi provare con la colla a caldo oppure con l’attak la cui presa è sicura! Grazie per i complimenti! Buona creazione!!!

La colla a caldo già ce l’ho…provo con quella? spero regga…perchè se si dovesse staccare, qualora venisse appeso al muro, cadrebbe direttamente a terra spaccandosi… speriamo bene!

Bene, allora fallo asciugare ben bene, poi fai una leggera pressione per verificare che non si stacchi nulla e poi appendi..non dovrebbe staccarsi!! ;)

Allora farò così…ultima domanda, perdonami, ma non ho mai fatto queste cose e vorrei che venisse bene perchè si tratta di un regalo!! :) Una ragazza sentendo quello che volevo fare mi ha consigliato come colla il Pattex…tu che ne dici?? Essendo la creazione non piccolina (23 cm) ha detto di scegliere una colla che possa incollare soprattutto cose pesanti…dice che dovrebbe garantire, ma tu che ne pensi?

Non ho mai utilizzato la colla pattex..ma se vuoi andare sul sicuro io consiglio sempre il super attak! Potresti provare su piccoli pezzi non utilizzabili per confrontare quale funziona meglio!

ma si puo fare anche sensa 1 colla specifica??incollandolo da non asciutto^^ grazie ,ciao!

Ciao,allora mi sono venuti alcuni dubbi sulla creazione di un’oggetto fatto col das,sopratutto sul colore,dunque se o capito bene ioll prendo il das e prendo la tempera e la metto dentro il das,ma se io invece volgio farlo dopo,cio e quando il das e asciutto metto il colore, devo mettere il colore fuori o devo far altro? e poi non ho vapito bene di quali screpolature parla??cio e io faccio il mio lavoro col das lo coloro si asciuga e se o fatto male e brutto perche ha le screpolature?? spero che mi rispondi presto,grazie in anticipo ciao!!

Ciao Francesco, puoi colorare il das anche dopo che è asciutto. Le screpolature si formano quando lavori il das troppo asciutto, come gia detto nei miei post, il das va lavorato nel momento in cui si apre la confezione, se si aspetta troppo tempo o si tiene il das all’aria troppe ore non si riesce piu a lavorarlo bene bene ed ecco che si formano le crepolature! Per la colla, puoi utilizzare qualsiasi colla tu voglia, ma non tutte riescono ad incollare superfici porose come quella del das! devi provare! ;)
Buone creazioni!

ciao hamamelide…mi sono imbattuta spesso nei tuoi consigli,sicuri ed efficaci.vorrei creare una sorta di targhetta con il nome per mia nipote che nascera’ a breve.io ho sempre usato il fimo ma dato che il pezzo e’ grande non vorrei spendere cifre da capogiro visto che vorrei realizzarlo con diversi colori e formine oltre al nome.una volta essiccato posso colorarlo direttamente con lo smalto colorato?cosa dici? ci vuole una preparazione prima di procedere o me lo sconsigli?…spero possa farsi e’ un’idea che mi frulla da un bel po’.grazie infinite del tempo che mi dedicherai

Ciao Minetta! Bellissima idea per tua nipote!! Comunque, non ho capito per smalto intendi quello delle unghie o colori smaltati lucidi?? Nel primo caso non ho mai provato a dire la verità!!

scusami sono sempre io….ho dimenticato di dirti che preferisco non colorare il das prima di modellarlo,ma dopo.grazie

ciao hamamelide…grazie per la rapidita’ della risposta!!!!no intendo proprio smalti lucidi colorati di quelli che si comprano nei vasetti in ferramenta

Allora penso che vanno bene..prova su un pezzetto di das gia asciutto che non utilizzi e guarda se l’effetto finale ti piace! ;)

un segreto per tutte voi!! dopo aver colorato il das, lasciatelo asciugare e passate diversi strati di colla per decoupage!! la colla darà un effetto lucido quasi plastificato alle vostre sculture!!
(credo che si possa usare anche la semplice colla vinilica, io non ho provato mai) :)

Ciao hamamelide,è dalla nascita di mia figlia che avevo pensato di fare le sue orme sul das,adesso ha poco + di due anni e prima che ne compia 18,mi sono decisa di conprare il das e mettermi all’opera anche xchè ho del tempo libero.Stamattina,potendo scegliere,ho acquistato il tipo col colore della terracotta.Voglio imprimere sia mani che piedi,potresti darmi qualche dritta/idea in + per come svilupparlo e come incorniciarlo?Devo colorare le orme x distinguerle meglio dal resto del ripiano o no?
Ti ringrazio in anticipo ;-)

Ciao Anna, scusami del ritardo..ero in vacanza e solo ora sono rientrata! ..spero che nel frattempo tua figlia non abbia compiuto i 18 anni!! hahahaha Comunque, innanzitutto il primo consiglio è sullo spessore: il quadrato dove impremerai mani e piedi non farlo troppo sottile o sarà poi troppo debole e poco maneggiabile. In secondo consiglio somiglia più ad un’idea: se vuoi incorniciare un ricordo del genere ti consiglio di creare tu stessa una cornice a mo di “bimba”, colorato, gioioso e simpatico..magari fatti aiutare da lei stessa..un ricordo ancora piu bello no? Quindi vai libera con i fiorellini, ciucci e tutto cio che riguarda il suo mondo e i suoi colori preferiti.
Poi hai parlato di colorare la forma impressa.. essendo però il das color terracotta, qualsiasi colore ci metti verrebbe sempre piu scuro del previsto; quindi se scegli di colorarlo ti consiglio il das classico, quello bianco.
Spero di averti aiutato! In ogni caso..sai dove scrivermi!!!

ciao ho acquistato da poco il das e vorrei iniziare a fare qualche lavoretto xò il problema è k qnd lo stendo oppure provo a fare delle palline si crepa molto facilmente :( nn so come fare help me!!!! posso aggiungere dell’acqua x caso??? così posso renderlo più “lavorabile”??? aspetto tuoi consigli!! cmq complimenti x tt è una pagina fantastica ciaooooooooooo e grazie in anticipo ;)

Ciao Olghina, grazie dei complimenti! Per evitare le crepe mentre lavori il das ti consiglio di utilizzare l’acqua. Basta bagnarti i polpastrelli delle dita e lisciare la superficie screpolata..vedrai che si ricompatta! Attenta a non utilizzarne troppa..il giusto necessario!
Buon lavoro!! ;)

grazie mille sei stata davvero gentile :) a presto!! :D

scusa per il disturbo ma non ho capito bene come colorare il das puoi spiegarmelo ?? grazie

Ciao Charlotte.. ti riporto il link dove puoi leggere tutto sul das e come colorarlo! http://ideepreziose.wordpress.com/2009/04/03/aiuto-come-fare-per-lavorare-il-das/
Buon lavoro!!

ciao !!!i tuoi articoli sul das sono interessantissimi!!! è da poco ke uso questo prodotto, e quando mi viene voglia di fare qualke cosa nn so mai cs fare!!!! mi piacerebbe fare degli animalini, cose del genere, ma non so cm!! mi dai qualke consglio??
grazie!

Ciao Vale! Per quanto riguarda le idee..beh puoi prendere spunto dalle mie creazioni oppure cerca su internet e troverai una valanga di cose da creare!! :D Per quanto riguarda gli animali, prova a crearli avendo una immagine di riferimento dinanzi e cerca di avvicinarti il piu possibile aiutandoti con qualche tecnica, mischiando das colorato etc. Non so quale tipologia di animale vuoi realizzare..comincia a chiarirti le idee chiedendoti :
- cosa voglio creare? – animali
- quale animale?
- dove posso tratte l’idea?
- qual’è il modo piu semplice per crearlo?
.. spero di averti aiutata!!

grazie mille proverò :)

ciao!! sn ancora io che ti disturbo xD
avevo una domanda da farti… come si può togliere il das dalle formine, e dagli strumenti che uso per tagliarlo o stenderlo?
grazie infinite!

p.s intendo cm lavarle..scs se nn sn stata kiara ^.^

Ciao Vale..non ci sono accortenze particolari per lavare le formine. Lavale come faresti per una tazza o un bicchiere.

ok proverò
grazie

Ciao!Complimenti per i vari suggerimenti e le precisazioni! Devo realizzare una cavernetta per le mie tartarughe…vorrei sapere se una volta messo in acqua(dopo che si è essiccato ovviamente)il das ritorna mollo o si scioglie…
grazie,saluti :)

Ciao Anna, il das a contatto con l’acqua si sgretola! Ti consiglio di utilizzare altro materiale, non paste polimeriche perche può essere che dopo un po a contatto con l’acqua si rovini!

ciao! complimenti veramente per il blog.
Ora volevo chiederti: io da 2 giorni ho incominciato a produrre orecchini con il das, il problema è questo: le forme.
Infatti ho provato a fare un gelato, ma non mi è venuto bene, poi ho letto che per il fimo esistono le formine piccole ad esempio a forma di torta, gelato….. queste formine si possono utilizzare anche per il das?
Se no, come faccio a creare un gelato, modellandolo solo con le mani?

Ciao Giulia e grazie per i complimenti!
Si, puoi utilizzare le formine per il fimo con il das! In alternativa alle formine, puoi creare i “quadratini” del cono gelato aiutandoti magari con quella plastica che si trova nelle raccomandate o per proteggere degli oggetti spediti..non ricordo il nome, scusami! ;)

Ciao, complimenti per il blog! ti vorrei chiedere un consiglio,dovrei organizzare un laboratorio per bambini di età tra 7 ai 10 anni, facendogli usare il das, solo che io sarei alle prime armi.. mi potresti suggerire su cosa potrei fargli fare? io avrei pensato di fargli creare dei vasetti e poi una volta asciutti farglieli pitturare,o se no dei fiori o farli lavorare su delle cornici. grazie

Ciao Ghe, ti ringrazio per i complimenti! Allora.. far lavorare dei bambini è molto complicato. Come hai gia detto tu, creare una cornice all’interno della quale metteranno un foglio con una poesia oppure una loro foto. La pittureranno poi a loro piacere!
Se mi viene in mente altro, risponderò nuovamente al post! ma la tua mi sembra già un idea adatta ai bambini !! In bocca al lupo!!

Ciao e sinceri complimenti per il tuo blog….ti sottopongo un quesito: è da tempo che vorrei realizzare, lungo la parete del mio bagno, dei grandi rami di corallo, ovviamente in rilievo, cosa mi consigli…?!
La composizione dovrà essere durevole e a prova di umidità.
Inizialmente avevo pensato allo stucco con un’anima di fil di ferro….ma credo sia meglio il Das o addirittura il Fimo (…il Cernit è la stessa cosa ?) da lavorare su un piano e successivamente incollare al muro.
Mi piacerebbe un tuo consiglio per concretizzare questo…progetto. Grazie in anticipo.
Simonetta

Ciao Simo e grazie per i complimenti! Allora, per l’idea che vuoi realizzare, il das è quello meno adatto perchè a contatto con vapore e quindi con acqua si ammorbidisce e perde la sua forma originale. Ti consiglio di utilizzare il fimo, penso sia quello piu adatto in quanto, essendo plastica, il vapore non causa problemi.
Per la realizzazione, se vuoi essere precisa, posso consigliarti gli stampi..in questo modo sembrerebbero piu realistici e precisi. Gli stampi li trovi nei negozi di bricolage ma penso che devi girarne qualcuno in piu per trovare quello del corallo. In alternativa, puoi crearlo tu e ci sono diverse soluzioni.
- con il das, imprimici un ramo di corallo che hai a portata di mano e lascialo asciugare..poi utilizzalo come un normale stampo per il fimo!!
- esiste in commercio un tipo di pasta chiamata Oyumaru, che serve proprio a creare tutti gli stampi che vuoi perchè una volta che l’hai utilizzata, messa nell’acqua calda si deforma ed è pronta per creare un altro tipo di stampo. E’ utile, l’ho acquistata, ma i panetti son piccoli e per creare un bel coratto ti servono piu panetti. Gira un po su internet, io l’ho acquistata online, nei negozi è un po difficile trovarla!

… grazie la tua sollecita risposta e scusa per la mia….tardiva.
Per ciò che riguarda gli stampi, finora non ho trovato niente in giro per i negozi, invece su internet gli stampi ci sono, ma sono per piccole forme, a me necessitano più grandi. Penso che l’unica soluzione sia quella suggerita da te…farò da sola lo stampo.
Riguardo però la materia con cui formare poi il corallo….beh, proverò intanto con il gesso (anche se troppo friabile) e poi con il cemento rapido….altrimenti…ok, …l’antieconomico Fimo !!
Cosa ne pensi ??!!

Penso che provare non nuoce!! Fammi sapere come ti sei trovata!!!

La lettura di queste note mi è stata molto utile. Io devo creare un paio di oggettini per un cosplay. Grazie mille, un bacione!

Ciao vorrei sapere come fare a mantenere il das morbido dopo aperto..anche per un mese..cosi da poterlo riutilizzare..grazie mille!!

Ciao Serena, devi tenerlo ben conservato in una bustina priva d’aria e in luoghi poco ventilati!

vanno bene anche quelle bustine del congelatore? Grazie mille comunque..
Un altra domanda se è possibile.. hai per caso qualche sito o qualche foto con degli oggetti fatti per il presepe con il das? Grazie .. Molto gentile

Si anche quelle buste vanno bene! Falla aderire al das!!
Al momento non ho foto di presepi, gironzola su internet e sicuramente troverai qualcosa!

Ho letto praticamente tutte le domande e risposte!!!!!! Mamma mia, ho scoperto tutto un mondo nuovo!!!!
Ecco il mio problema: vorrei fare delle minuterie per il presepe, quelle che a comprarle costano un’eresia, tanto per intenderci (qualche scaletta, sacchi di farina, vasi, cassette di frutta ecc. )! Mi chiedevo se a lavoro ultimato devo per forza passare una mano di lucido trasparente oppure non è obbligatorio? (se il lucido ha solo una funzione decorativa lo eviterei perchè le costruzioni hanno tutte un aspetto opaco, antichizzato, rustico ecc… e il lucido mi sa che non ci azzecca molto! Grazie se vorrai rispondermi e complimenti!!

Ciao Monica, no non è obbligatorio!!! ;) Grazie dei complimenti!

efficientissima… una domanda… ma il das dopo essere stato essicato e lucidato può stare in acqua?-.. O.o

No Maria.. l’acqua è il nemico principale del das!! ;)

Mia cara!ma sei un genio!devo fare dei lavoretti x il mercatino di Natale e forse mi sei stata di grande aiuto x la colorazione del das !grazie

Wao Giada! Sono felicissima di esserti stata d’aiuto!!

Ciao a tutti, mi unisco a questa interessante discussione.
Sto costruendo una tombola chimica(per fare un regalo); praticamente è come la tombola normale solo che al posto del tabellone ho disegnato la tavola periodica con gli elementi.. ora devo costruire i numeri da estrarre… esattamente come il sacchetto della tombola normale! E pensavo di fare i numeretti con il das…. pensate si possa fare?? Pensavo di modellare il das con un semplice tappo di plastica e fare i 90 numeretti, lasciarli asciugare e scriverci sopra… ma ho letto che il das non rimane liscio e puzza… è vero?
qualche consiglio?!
grazie in anticipo!

Ciao Daniela! Bella idea!
Il das non puzza, ovvero.. certamente non è profumato ma non emana cattivi odori e se vuoi farci i numeri per la tombola il problema della puzza non esiste!! Per quanto riguarda la superficie, è ruvida ma ci si può benissimo scrivere su!!

ciao ti ringrazio per le informazioni importanti adesso posso finalmente realizzare gli angioletti thun che mi piaccion tanto ma che costano troppo!

sto facendo una targa con in scritto il cognome x la porta, con il das bianco e non ho mischiato nessun colore prima posso trovare problema una volta asciugata la targa dipingerla e decorarla o era meglio colorarla prima ? .si può colorarla con gli acquerelli ?

Ciao Giovanna, non c’è alcun problema nel dipingere il das quando è asciutto. Non ti consiglio gli acquerelli perche, essendo a base acquosa rischi di rovinare il das. Consiglio invece i colori acrilici o le tempere!

Ciao Hamamelide,
ho trovato il tuo blog per caso e l’ho trovato interessantissimo.
Io cercavo indicazioni sul das perchè voglio fare un regalo speciale e penso di riuscire nel mio intento usando questa pasta.
Vorrei fare una puzzola che tiene in mano un cartellino con scritto “ti amo” per il mio ragazzo.(ambizioso eh?).
Volevo provare a dirti la mia tabella di marcia,per sapere cosa ne pensi…visto che non sono esperta :)
Io ci provo:

1)vorrei fare il corpo e separatamente la testa e gli arti.Avevo pensato di comporli poi con uno stecchino e lasciarli asciugare…resteranno attaccatti secondo te?

2)modellerò l’animale da seduto,così non avrò problemi con il cartellino.

3)Visto che dovrò usare solo il nero e il rosso,colorerei alla fine in modo da fare anche i particolari degli occhi,del naso ecc.

4)Magari darò una mano con il vernidas per completare il tutto.

Secondo te ce la posso fare?

Ti saluto complimentandomi nuovamente per il tuo blog.

Un abbraccio
Maria.

Ciao Maria, innanzitutto complimenti per la dolcissima idea! Ti sei organizzata bene, poi durante il lavoro magari gli step verranno da soli ma come inizio sei a buon punto! Se assembli i pezzi di das prima, quando si asciuga si saldano da soli ma se vuoi esserne certa passaci un pizzico di colla! Per il resto sei ben preparata, in bocca al lupo!

Buongiorno a tutti. Dopo anni torno a lavorare con il das per il mio piccolo mostriciattolo di 3 anni. Ieri abbiamo costruito un fermalibri con alberi e orsetto rigorosamente modellato col Das. Dai miei tempi (ho solo 50 anni) le cose sono cambiate ed adesso il Das è anche in color terracotta. Conservo ancora dei miei lavori dell’epoca che fù e non si sono mai rovinati se non per cadute o urti accidentali. Come? semplice li ho sempre verniciati in modo da renderli idrorepellenti. Adesso che l’età avanza mi rendo le cose più facili: per stenderlo uso la macchina per fare la pasta (viene fuori una sfoglia omogenea) bagnando l’impasto come se fosse terracotta (si modella che è una favola). Uso gli stampini per fare i biscotti per fare gli addobbi per l’albero di Natale.
Adesso sto realizzando dei mattoncini in modo che possa (il bimbo… o io???) realizzare delle costruzioni paragonabili al mondo reale: mattoni, archi, tegole. Vediamo se ci divertiamo insieme.

Grazie Enrico per il tuo bellissimo commento e per il contributo che hai dato consigliando nuove tecniche per lavorare il das! Non avevo mai pensato alla macchina per la pasta come soluzione per stendere il das, geniale!! Buon divertimento con il tuo mostriciattolo!

Grazie ma non è nulla… in effetti sto rispolverando le vecchie tecniche. Un consiglio (se posso) per Maria.
La tecnica a mio avviso migliore e più “naturale” per fare oggetti complessi non è nel fare oggetti distinti e poi assemblarli insieme utilizzando la colla (un purista griderebbe allo scandalo) ma consiste nell’usare i trucchi della terracotta. Mi spiego: costruiamo una struttura semplice in fil di ferro e su quella possiamo adagiare delle sfoglie di Das badando bene a congiungere le parti lisciandole o con il dito bagnato o – se non vogliamo sporcarci troppo – con i cotton fioc ben imbevuti di acqua. Per fare la struttura bastano un paio di pinze a becco lungo ed un fil di ferro leggero oltre ad una tronchesa per tagliarlo bene. Il resto è un gioco da ragazzi. Ovviamente farsi un disegnino prima aiuta e rende il lavoro molto più professionale. Dopo aver lavorato il tutto mai dimenticarsi di lisciare bene il manufatto con o il dito o una pezzuola bagnata. Una volta asciugato il risultato sarà di un “liscio” che, verniciando con uno smalto farà assomigliare il nostro oggetto ad una ceramica di ben altro livello.

Ciao, non so se è stato chiesto da qualcun’altro.. ma avrei una domanda urgente da farti!
Come faccio ad attaccare dei pezzi di das tra di loro una volta asciugati?
La colla vinilica può andar bene?
Grazie in anticipo!

Ciao Vale, la vinilica è utile per incollare carta e cartone..per il das non è l’ideale! Prova con altri tipi di colla più resistenti!

potresti usare l’attac io lo uso sempre nei miei lavoretti per esempio nei cagnolini che faccio

Mitica! Grazie mille! E’ stato veramente di grande aiuto tutto che ha scritto. Ora faccio angeli per l’albero di Natale, e mi serve una pallina bianca per la testa. Il resto faccio di pasta asciuta. Magari mando una foto. Sono molto belle. Trovati questi angeli in una vetrina di un alimentare a Firenze…

Scusate: domanda:

Se mettessi il das sul termosofone a bassa temperatura va bene o meglio di no?

Andrebbe bene, poggia il das su un panno asciutto altrimenti rischi che il das si rovini a diretto contatto con il termosifone!

ehi ciao..!! siccome si sta avvicinando natale mi piacerebbe realizzare 1 portafoto a forma di cuore con il das!come potrei fare?grazie mille dell’aiuto!!

Gioia, prova a sfogliare tra gli altri commenti di questo blog, ho già risposto ad una domanda simile..! :D

ciao a me piacciono molto gli animali e vorrei fare una scultura del mio cagnolino io faccio la 1 media ,non per vantarmi ma io sono la migliore della mia classe in arte compresa la scultura mi potresti dare qualche dritta per portare a termine la mia scultura.e comunque felice anno nuovo baci.

Ciao Adele! Dovresti per prima cosa modellare una sagoma tridimensionale del tuo cane con il fil di ferro, poi lo rivesti di das! In questo modo avresti una scultura solida e ben salda!!

Ciaoo =) Avrei bisogno del tuo aiuto : devo realizzare un modellino di strumento e pensavo di fare una piccola chitarra ..in modo da ottenere infine una collana che ha come ciondolo una “chitarrina”
(non ho mai usato il das!!)
Secondo te, andrebbe bene??
è molto difficile da realizzare?? e si potrebbe rompere appesa ad una collana? (non la devo indossare..devo solo presentare un progettino!)
Graziee in anticipo! Bacii :)

Ciao Elisa, si che andrebbe bene!
Penso che potresti cominciare a disegnarla su un foglio, in modo da avere le idee ben chiare del modello. Poi sempre sulla base del tuo disegno o dell’immagine che hai selezionato cerca di modellarla aiutandoti con qualche accessorio per tagliare ed eliminare l’eccesso. Ti consiglio di non creare un manico troppo sottile, rischierebbe di rompersi troppo in fretta..per le corde, potresti utilizzare del fil di ferro (tanto non deve emettere suoni!! :D ) sottile che incastrerai nel das stesso!

In bocca al lupo per il tuo progetto!

Non il ferro ma prendi uno spezzone di un normale filo elettrico. Spella il filo ed avrai tanto rame per fere le singole corde. Il diametro dei fili di rame è molto piccolo e rende bene per la sua duttilità.

Grazie mille! =) oggi inizierò a elaborarlo…Spero che mi riuscirà bene!! Grazie ancora! Baci:)

ciao sono abigail ho 10 anni.mi serve qualche lavoretto con il das per la festa della mamma.che mi consigli?rispondimi presto ciao!

Ciao Abigail, che ne diresti di provare a fare un biglietto d’auguri per la tua mamma e applicarci un bel cuoricino colorato con la tempera rossa fatto di das?

Ciao, vorrei sapere se il das, può resistere a temperature elevate, tipo 300°C

grazie mille, tutto molto interessante

Ciao Lorenzo, non credo che resista a queste temperature cosi alte! In verità io non ho mai provato a cuocere il das! :)

IL das si puo comprare normalmente in un centro commerciale(Gs,Carrefour,Todis,Maurys)

Certo Lilli, puoi acquistare il das in qualunque ipermercato che ne fornisca!

Ciao!! volevo fare dei vasi col das, non mi preoccupa la realizzazione ma la sua durata.
Sarà ovviamente sempre a contatto con terra umida e non vorrei che il das assorbisse l’acqua e si rovinasse, se hai un’idea di come fare per proteggerlo, magari qualche vernice impermeabile, però ovviamente non si devono usare sostanze pericolose per le piante.
Pensavo di ricoprire l’interno con la pellicola, attaccandola con la vinavil

Ciao Dario, l’idea è molto bella ma temo che il vaso di das non sia adatto a contenere terriccio e/o acqua. L’umidità passerebbe comunque, anche separando il das dal terreno mediante pellicole, la vernice te la sconsiglio in questo caso. Penso che le soluzioni comunque ci sono. Il vetro, la plastica, la latta. Si tratta di creare una sorta di “vaso base”con questi materiali, giusto per contenere il terriccio e modellarci su il vaso di das, grande quanto vuoi ma sempre proporzionato alla grandezza del “vaso base” che deve contenere (per esempio una bottiglia di 2L o una da 1/2L). In questo modo, sei sicuro che l’acqua, l’umidità non rovinano il tuo vaso. Spero di esserti stata d’aiuto! Buona creazione!!

Io volevo fare dei vasi bonsai, perchè creando da me dei bonsai mi servono dei vasi dove metterli una volta che sono pronti, e non costano poco, volevo riuscire a farli da me a basso costo, però devono essere resistenti al tempo, al freddo e al caldo, magari mi cimenterò nell’uso della vetroresina. :)

Ciao,vorrei tanto realizzare un modellino di un cervello per un progetto,mi servirebbe un’idea per far si che il modellino sia concavo internamente,perchè vorrei unire i due emisferi con delle cerniere lungo un bordo(sul retro) in modo che sia possibile aprire il progetto,infatti dentro dovrebbe contenere il materiale per illustrare i collegamenti neurologici…xD è complicato,insomma sarebbe come uno scrigno a forma di cervello,si è anche macabro ahah xD devo fare almeno il prototipo solido ed avevo pensato al das,per poi creare lo stampo e magari usare materiali meno fragili da lasciar colare nello stampo;Rifacendomi al buon Giovanni Muchacha,avevo pensato di modellare gli emisferi su un palloncino (da scoppiare una volta asciutto il lavoro) della grandezza che preferisco ed il das particolarmente morbido,dici che andrebbe bene?? Avresti qualche altra geniale idea da darmi?? Perchè,sinceramente oltre a questa non me ne vengono altre in mente xD Sono disperata,sono nelle tue mani,rispondi presto! :S Grazie in anticipo *__*

Ciao Roberta, complimenti per il progetto! Allora..vediamo come posso esserti d’aiuto. Una base solida su cui modellare il cervello è necessaria e la soluzione l’hai trovata gia: un palloncino rivestito però di carta e colla vinilica, lasciato asciugare. Una volta pronta questa, stendi una sfoglia di das dallo spessore che preferisci e poggiala sulla base. Da questo punto, devi intagliare secondo la struttura del cranio, il das. Qui devi munirti di santa pazienza ed appellarti agli strumenti casalinghi per riprodurre nel miglior modo il progetto. Utilizza quello che credi sia più utile. A lavoro finito, puoi dipingere le insenature del cranio di una tonalità più scura cosi da dare un effetto piu realistico al lavoro. Questi sono i passaggi che ti suggerisco, ovviamente per creare due emisferi separati basta rivestire metà palloncino e cosi via..
Una volta asciutto, la cerniera, non potendola cucire..la incolli! :D
In bocca al lupo, se hai altre domande non esitare!

Creeeeeepi ahauha xD Grazie mille per avermi risposto,ma sono di nuovo qui,per chiederti delle cosuccie xD Stendo il DAS sulla base che ho fatto di colla vinilica e carta( che carta mi consigli?Di giornale o carta igenica?) direttamente oppure tra la base solida e il das metto un materiale,tipo che ne sò,la carta velina(nn so se funzioni xD ) in modo che una volta asciutto il DAS si stacchi dalla base rigida del palloncino..? Mi saresti tanto d’aiuto,se mi daresti una piccola info,per fare lo stampo in silicone(uno normale non quello proprio da stampo),che materiale uso per ingrassare il modellino in modo che si stacchi una volta essiccato? guarda se mi aiuti con quest’ultima cosa ti faccio una statua in DAS xD ahuaha xD

Ciao! Grazie innanzitutto per i tuoi consigli :) Vorrei sapere, se secondo te dovrei realizzare due mani che si uniscono con il das o con altre paste, non saprei proprio come fare! E’ che non ho per neinte esperienza e devo portare il lavoro finito a scuola prima di giovedì prossimo! Consigli? :)

Ciao Marta! Crea le mani con il das, si presta meglio a queste cose e basta fare l’impronta delle tue mani, ritagliarne il contorno e modellarlo!

Ciao, anch’io volevo realizzare un qualcosa col das per il mio ragazzo.. volevo fare uno srcitta, è possibile? e inoltre, volevo “appiccicare” delle immagini che ho stampato, si può col das o non rimane? Grazie mille mi saresti di grande aiuto :-)

Ciao! Puoi creare qualsiasi cosa ma non so se i fogli stampati riescono ad aderire! Fai una prova su un pezzo di das!

ciao…leggendo mi sn incuriosita…vorrei creare una calamita ,sai quelle ke si mettono sul frigo…quindi una piccola cosa e molto sottile…x questo mi kiedevo…se tagliassi un pezzo di das e poi ritagliarmi i contorni con i taglierino?

Ciao Rossella! Si che puoi farlo!

grazie…mi mettero all’opera ;)

ciao Hamamelide!
ho avuto la fortuna di trovare questo blog interessantimissimo proprio al momento giusto!!ho infatti deciso insieme a mio figlio di creare un regalino per la festa del papà, e la nostra prima idea è stata una bella tazza da colazione su cui scrivere anche una dedica…il problema è…la tazza resisterà ai vari lavaggi e al caldo del microonde??o ci dovremo accontentare di una tazza da esporre e basta??
ti ringrazio fin da ora per i tuoi preziosi consigli!!!
baci!
Valeria!!

come si fa una ciambella con il das??

Ciao,come posso fare una piccola statua di un drago cinese con del das?

Ciao Domenico! Beh, ti consiglio di modellarla manualmente, se è di dimensioni medie puoi fare la struttura in fil di ferrro e poi ricoprirla con il das! In seguito definisci tutti i dettagli ed i colori!!

zie ho fatto
le roselline

ciao volevo chiederti se mi potevi consigliare un piccolo oggetto da realizzare con il das vorrei una cosa carina semplice facile da realizzare ma che stupisca tutti(ti prego rispondimi il prima possibile)

Beh, se parli di bijoux allora la prima cosa che puo saltare all’occhio è un ciondolo! Per il web ci sono tantissime idee, ti consiglio pero di restare sul semplice! Sicuramente un oggetto fatto da te e carino non passera inosservato! ;)

si grazie per tutte le informazioni . Ma sapete dirmi quanto costa?

Ciao!!!Pensavo di fare uno svuota-tasche/posa oggetti a forma di cuore per il mio ragazzo, come mi consigli di procedere? Conviene impastarlo prima con il colore?..non vorrei uscisse piatto, vorrei farlo un pò rialzato…premetto che è la prima volta che faccio una cosa del genere!Grazie per i tuoi consigli e complimenti per il blog!

Ciao Emy, hai gia un idea di come lo vorresti? Per quanto riguarda il colore, ti consiglio di colorarlo prima..ne risulterebbe un colore piu omogeneo e che meglio si presta per un posacenere! Riguardo il rialzo, tutto sta a modellarlo, ti consiglio di farti un idea di come vorresti farlo cercando su internet e poi procedere con la modellazione!

Grazie della risposta!ma per colorarlo compro semplicemente le tempere e le passo con un pennello?cmq farò un giro sul web…e poi precederò!spero solo nn si rompa o screpoli dopo averlo fatto!
Grazie mille ancora!

Si, le tempere sono ideali per colorare il das! Per evitare che si rompa, fallo asciugare per bene e non modellarlo troppo sottile!!

Ciao, scusa se ti disturbo ancora!
Ho un dubbio su come colorare il das! Le tempere le applico direttamente sul panetto che voglio colorare e poi lo “impasto” con le mani?

Esatto!!

Ehi ciao, senti volevo chiederti una cosa! Devo fare per la scuola una ciambella tonda con il das ma non ho idea da dove cominciare, in più sopra la ciambella dovrei creare l’effetto “glassa bianca” ecco hai per caso qualche consiglio da darmi?? Grazie in anticipo :)

ciao volevo chiedervi cosa posso usare per poi disegnare dettagli..nel caso in cui facessi per esempio un viso col das…

Beh..dipende dal dettaglio! Usa tutto ciò che renderebbe quanto piu vero il dettaglio che vuoi creare!

Ciao siccome devo creare un modellino di un’auto e visto che starà all’aria per un po di tempo per i molteplici particolari volevo sapere se si possono formare delle crepe sia durante la lavorazione che dopo appena si asciugherà e come posso fare per far risultare al meglio il colore lucido della vernice dell auto e che tipo di colori posso usare e un ultima cosa la macchina nella vernice ha anche del brillantinato. grazie in anticipo per la risposta ho scritto a te perchè ho visto che rispondi sempre :)

Ciaooo hamamelide!! (sono maschio, ho notato che in questo blog siete tutte femmine) volevo realizzare una bacchetta magica tipo quella di Harry Potter con il das, dotata di lucina sulla punta. ho trovato una lucina dal diametro di circa 1 cm e lunga circa 10-12 pollici. ecco su di essa volevo attaccare il das per formare una bacchetta magica, lasciando libero lo spazietto dove c’è l’interruttore a pressione (che ha la forma di un cerchietto di circa mezzo cm), mi sembra una fantastica idea anche perchè io sono un fan sfegatato di harry (anzi di hermione xD) cmq…volevo sapere i tuoi pareri e i tuoi consigli! grazie un sacco <3

Ciao :)

sai dirmi qualcosa sul contatto con gli alimenti?
Ho visto che esiste un DAS terracotta (ne ho un po’) e vorrei fare una pentola o simili… ma non trovo nulla a riguardo… :(

non usarlo con gli alimenti.
ciao

ciauuuu =) volevo kiedere una cosa… siccome devo fare un lavoro x scuola cn il das, sinceramente, nn so cs fr… avevo gia fatto un lavoro, ma nn mi convince tnt=( vorrei fr qualcosa di particolare e appariscente, ma nn ho prp idea da dove cominciare!! >.< qualke aiutino x farmi venire in mente delle idee??=) grazieeeee =)

fai attenzione,pero.
ciao

Ciao sono un vecchio pensionato che da giovane frequentò l’accademia d’arte, in particolare scultura. Tempo fa scolpii nel marmo piccole statue, poi ho cominciato ad usare la plastilina con ottimi risultati specialmente con i ritratti. Oggi vorrei iniziare ad usare il das per fare dei ritratti tipo medaglioni di circa 20 25 cm di diametro e massimo un cm di spessore ma sono dubbioso su come applicare piccole parti di das per fare ad esempio le labbra, il naso o le orecchie. Anche perchè penso di usare
il colore “rosso” come base, ed un colore più chiaro o incarnato per il ritratto. Ciao e buon lavoro Uber

io vorrei iniziare a lavorare il das ma non ho capito bene il fatto del colore! allora io avevo pensato di farlo e poi dopo che è asciutto lo coloravo! ma non ho capito se prima che sia asciutto bisogna colorare la pasta e poi si asciuga da solo…. cioè è uguale in tutti e due i modi???

ciao!! sono sara ed è la prima volta che vi sbircio!!!
dovrei fare una cosetta ma me la trascino dietro da due mesi ormai,
ad una carissima amica è nata una principessa meravigliosa ed io ho acquistato dei cuoricini in legno, su ogni cuoricino dovrei applicare una lettera tanto da comporre il nome per esteso.. mi piaceva l’idea di farlo in rilievo.. Pensate che il das possa complicarmi meno il lavoro?!? posso poi incollare il das sul legno?!?! e se vlessi colorarlo? mi conviene prima colorare il das stesso e poi comporre le lettere??

dovrei realizzare una scultura da san valentino e non so come fare le bamboline

Ciao a tutte,una domanda, io sto per usare come prima volta il Das per decorare una tegola… la domanda è questa, dato che questa tegola deve restare per tutto il tempo appesa ad un muro fuori casa, può resistere,o no?

ciao! intanto mi complimento per i consigli sul das! molto esplicativi e comprensibili per chi vuole affacciarsi a questo tipo di creazioni :)
allora, io vorrei chiederti un parere: volevo provare a realizzare uno di quel profuma ambiente, dove metti dentro la candelina e sopra l’acqua con l’essenza. ora, venendo a contatto con tutto quel calore il das si rovina? c’è un modo per evitare che si rovini, o un’altro materiale utilizzabile? ovviamente che sia fattibile xD nel senso che non potrei per esempio usare la terracotta non avendo la possibilità di cucinarla a 1000 gradi :) grazie infinite!

finalmente dopo la lunga lista di discussioni riesco a lasciarti un commento… sei molto simpatica …e ho letto con piacere il tuo argomento sul das ^^ io oltre al fimo (che non uso più perchè cotto ma un odore tremendo) ora utilizzo oplà e pasta di sale… ma mi son resa conto che devo riutilizzare anche io il das ^^…..sei grande

i miei complimenti Erika ^^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Calendario!

marzo: 2009
L M M G V S D
    apr »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 44 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: